Lavori a Capo Alì, traffico a singhiozzo per sei mesi

ALI’ TERME – Dalle 7.30 del 15 novembre e fino al completamento dei lavori previsti per il 5 maggio prossimo, lungo la statale 114 all’altezza di Capo Alì sarà istituito il senso unico alternato regolato da impianto semaforico con soste previste fino a un massimo di 20 minuti. Lo comunica l’Anas che deve eseguire urgenti lavori di messa in sicurezza del costone roccioso che sovrasta per un lungo tratto la carreggiata. Per evitare potenziali cadute di massi, il piano d’intervento di messa in sicurezza prevede l’installazione di reti parietali armate e barriere paramassi. Per consentire i lavori – si legge in una ordinanza Anas a firma del dirigente tecnico Giovanni Laganà – è indispensabile interdire la corsia lato monte per garantire la massima sicurezza agli automobilisti. Dunque, per quasi sei mesi, gli utenti subiranno qualche disagio comunque necessario per eliminare i pericoli sempre incombenti.
La statale 114 che attraversa la zona di Capo Alì è indubbiamente da considerare ad alto rischio. Negli anni scorsi, a più riprese, quel tratto di strada è stato chiuso per giorni interi a causa della caduta di materiale staccatosi dalle colline, che si allungano per diversi chilometri, dal ponte che scavalca la ferrovia all’entrata di Alì Terme, fino a quasi alle porte di Itala Marina. Numerosi i danni alle auto e tanta apprensione soprattutto nel periodo invernale per le migliaia di utenti che giornalmente utilizzano la ‘’114’’, che nel periodo invernale spesse volte viene invasa da pietre e terriccio.

Leave a Response