Messina. Smantellato clan malavitoso: 23 arresti

MESSINA – Agenti della polizia di Stato hanno eseguito questa mattina a Messina 23 ordini di custodia cautelare nel corso di un’operazione denominata ”Nemesi”. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, tentato omicidio, rapina, traffico di sostanze stupefacenti. I provvedimenti sono stati richiesti dalla Ddda, coordinata dal procuratore Luigi Croce. L’indagine è la risultante investigativa della Squadra mobile che si è avvalsa anche di dichiarazioni rese da alcuni collaboratori di giustizia e riguarda esponenti della criminalità organizzata che operano nei quartieri Mangialupi e Maregrosso della città dello Stretto. Tra le persone colpite dai provvedimenti restrittivi figurano i presunti responsabili di diverse rapine, soprattutto a danno di uffici postali, e degli esecutori materiali di alcuni tentati omicidi registratisi a Messina tra il 2000 ed il 2004.  Gli arrestati per mafia sono: Benedetto Aspri, Giuseppe Trischitta, Rosario Grillo, Valentino Rizzo, Rosario Tomarchio e Giuseppe Arena. Imputati per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti: Giuseppe Arena, Angelo Aspri, Benedetto Aspri, Sebastiano Bonaffini, Maurizio Calabrò, Salvatore Currò, Giuseppe Giunta, Rosario Grillo, Letterio Immormino, Giuseppe Iudicone, Giovanni Maiorana, Giovanni Minardi, Nunzio Sarnataro, Paolo Sergi e Rosario Trischitta. Imputati per rapina: Giuseppe Arena e Rosario Grillo, mentre per tentato omicidio Giovanni Lo Duca, Domenico Romano, Gianfranco Abate, Domenico De Marco, Rosario Grillo e Valentino Rizzo.

Leave a Response