”Evento Messina 2008” per il terremoto del 1908

MESSINA – La Giunta municipale ha dichiarato l’anno 2008 “Evento Messina 2008” per il centenario del sisma che distrusse la città. Lo scopo e gli obiettivi dell’iniziativa previsti dalla delibera sono stati illustrati stamani nel corso di una conferenza stampa tenuta a palazzo Zanca, dal sindaco Francantonio Genovese, dall’assessore al risanamento, Angela Maria Bottari, con l’assessore al patrimonio, Antonio Saitta, l’assessore alle politiche scolastiche, Liliana Modica e l’assessore alla cultura, Francesco Gallo. L’anno 2008 è stato dichiarato “Evento Messina 2008” ed in tale contesto sono state indicate dall’esecutivo alcune tappe fondamentali per un percorso che porti ad una approfondita riflessione sulla storia della città, utile al “recupero di memoria ed identità smarrite negli anni, premessa essenziale per costruire su basi solide il futuro e per definire strategie per far superare la marginalità politica, economica, sociale e culturale che hanno caratterizzato negativamente negli anni la città”. Tappe fondamentali saranno la Conferenza economica cittadina, che definirà idee forza attorno al quale costruire lo sviluppo sostenibile della città e rilanciare il tema dell’Area integrata dello Stretto; l’elaborazione concertata del Piano strategico, concepito “per la città e con la città”, la valorizzazione del Gran Camposanto. Per tali scopi è prevista la convocazione di un forum cittadino “Messina 2008”; la costituzione con le istituzioni locali, regionali e nazionali del Comitato promotore. Sarà nominato anche un comitato scientifico presieduto da una personalità nazionalmente riconosciuta ed istituita anche l’Associazione comunale “Associazione Messina 2008”, presieduta dal sindaco. Sarà inoltre richiesto l’Alto patronato della Presidenza della Repubblica ed il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Presidenza della Regione siciliana e saranno promossi gemellaggi con altre città del Mondo, colpite da analoghi eventi. “Abbiamo ritenuto utile – ha detto il sindaco Genovese- avviare per tempo le iniziative che dovranno concentrare su Messina l’attenzione internazionale rispetto alla tematica dei terremoti e della prevenzioni dei loro effetti. L’appuntamento del 2008 che ricorda una catastrofe, che si lega a memorie tristi ed a momenti drammatici e di sofferenza, dovrà essere il simbolo della città che rinasce, che riesce a concretizzare le opportunità di sviluppo e di riqualificazione territoriale. Sarà una occasione per il recupero d’identità e l’affermazione di una coscienza cittadina che salderà definitivamente tra loro, le generazioni nate e cresciute dopo la cesura del 1908”.

Leave a Response