Messina. Controesedo: 2 ore d’attesa per imbarcarsi

NESSINA –  Era prevedibile: sabato da bollino rosso per chi lascia la Sicilia attraversando lo Stretto e imbarcandosi da Messina. Da questa mattina lunghe le file di auto in attesa di traghettare dagli imbarcaderi privati. Le automobili hanno superato il ‘serpentone’ dell’imbarco incolonnandosi lungo il viale della Libertà che conduce agli imbarchi della rada San Francesco, raggiungendo la Prefettura: oltre 2 chilometri di fila per due ore di attesa.
Quello di oggi e domani dovrebbe essere l’ultimo fine settimana con traffico su strade ed autostrade. La situazione a Messina è costantemente monitorata dagli agenti della Polizia municipale che non si sono fatti trovare impreparati e presidiano i punti nevralgici.
Difficoltà per la viabilità cittadina, a risentirne soprattutto è il viale della Libertà, che dovrebbe ristabilirsi e rientrare nella normalità nel tardo pomeriggio. Tranquilla invece la situazione agli imbarcaderi delle Ferrovie dello Stato.

Leave a Response