Messina, è di un filippino il cadavere rinvenuto a Camaro

MESSINA – È un filippino di 27 anni l’uomo trovato morto tre giorni fa vicino a un ruscello di contrada Luce di Camaro, alla periferia di Messina. L’uomo, da otto anni residente in Italia, lavorava come domestico a Milano e si era licenziato il 3 agosto scorso. Secondo una prima ricostruzione il filippino soffriva di crisi depressive dopo la morte del figlio di 4 anni avvenuta un anno fa. Gli investigatori hanno mostrato una foto dell’uomo trovato morto alla moglie, a Milano. La donna, che lo ha riconosciuto, domani sarà a Messina per il riconoscimento ufficiale

Leave a Response