Doppio binario Giampilieri-Fiumefreddo

MESSINA – Il Consiglio Provinciale di Messina ha avviato oggi la discussione sulla mozione concernente la realizzazione di una conferenza dei servizi permanente per accelerare le procedure del raddoppio ferroviario della tratta Giampilieri Fiumefreddo. La mozione è stata presentata, nella qualità di primo firmatario, dal consigliere Ds Filippo Isaia, il quale si è soffermato  su alcuni punti essenziali a partire dall’importanza strategica dell’opera per un adeguato sviluppo economico dell’intera riviera jonica e dei centri collinari attigui. E’ stato poi evidenziato che il binario unico incide negativamente sui tempi di percorrenza e sui problemi di sicurezza e  che l’iter burocratico – amministrativo si è rilevato lento e farraginoso.
Allo stato attuale, per la cronaca, non è stata ancora attivata la progettazione definitiva dell’opera e senza un forte impegno degli Enti interessati  i tempi di realizzazione del doppio binario saranno procrastinato ben oltre il 2014 (data prevista dal Cipe per la fine dei lavori). Il consigliere provinciale Isaia ha sottolineato che  tutti i soggetti interessati e cioè Rfi, Regione Sicilia, Amministrazioni Comunali e Provincia di Messina, si sono riuniti per l’ultima volta attorno ad un tavolo nel 2003 e  che tutte le conferenze sull’argomento  effettuate negli ultimi mesi prevedevano solo la presenza di alcuni degli Enti interessati. In virtù di ciò, ad avviso dell’esponente politico diessino di Nizza di Sicilia, l’unica via d’uscita per cercare di arrivare ad una soluzione ottimale del problema sarebbe la realizzazione di una conferenza dei servizi permanente con la presenza di tutti gli Enti interessati, coordinata dalla Provincia Regionale.  Su iniziativa dei Consiglieri Comunali dei Democratici di Sinistra dei Comuni di Taormina, S.Alessio Siculo, S. Teresa Riva, Nizza di Sicilia ed Alì Terme i rispettivi Consigli Comunali hanno approvato analoghe deliberazioni ed al momento, le risorse disponibili consentirebbero la realizzazione del tratto Fiumefreddo-Letojanni. In conclusione, Filippo Isaia ha sostenuto che occorre un coinvolgimento delle deputazioni regionali, nazionali ed europee per il reperimento delle risorse finanziarie necessarie al completamento dell’opera nella sua interezza. I lavori del Consiglio provinciale dopo l’illustrazione della mozione sono stati aggiornati al prossimo lunedì  alle 10.30.

 

Leave a Response