Elezioni a Taormina, 400 aspiranti consiglieri comunali

TAORMINA – Prosegue senza sosta, a Taormina, la corsa verso le elezioni amministrative dell’11 e 12 giugno. Si prospetta uno scenario senza precedenti a pochi giorni dalla presentazione delle liste dei candidati al Consiglio comunale. Tutto lascia prevedere, in queste ore, che saranno circa 20 le formazioni che scenderanno in campo  tra il 13 e il 16 maggio (termine fissato dalla legge elettorale per la presentazione delle liste). Un  dato record per il Comune turistico, dove gli aventi diritto al voto sono poco più di 8mila. Pare saranno circa 400 addirittura gli aspiranti ad un posto nell’aula consiliare di Palazzo dei Giurati. Quattro anni fa, in occasione dell’ultima tornata elettorale, furono la metà i candidati in lista distribuiti su un totale di sole 13 liste in competizione. I candidati a sindaco sono al momento tre: Mauro Passalacqua per la coalizione Progresso Taorminese, sostenuta da Primavera Taorminese, Destra Sociale, Continuità e Rinnovamento, Mpa-Nuova Sicilia, Rinnovare Taormina, Mip, Diritto d’essere, e “Orizzonti nuovi” (una ulteriore aggregazione di Trappitello che ha aderito ufficialmente in questi ultimi giorni all’ampia compagine civica). La candidatura di Antonella Garipoli è unitamente sostenuta  dalle varie forze del centrosinistra: Ds, La Margherita, Nuova Politica e Rifondazione Comunista. Carmelo D’Agostino è invece il candidato, dopo una complicata scelta delineatasi solo sabato scorso, di Uniti per Taormina (gruppo che comprende Forza Italia, Udc per D’Alia, An, Taormina Unita, Taormina Domani, Fiamma Tricolore e Forza Taormina).

Leave a Response