Alì Terme. Incidente sull’autostrada. 4 feriti lievi

ALI’ TERME – Maxitamponamento questa mattina poco dopo le 10 sull’autostrada, nella zona di Capo Alì, sulla corsia in direzione Messina-Catania. Nonostante la spettacolarità dell’incidente, nel quale sono rimasti coinvolti tre autoarticolati, un pullman con a bordo studenti in gita e una autovettura, si registra fortunatamente un ferito lieve, il conducente dell’auto coinvolta che abita a Naso e che viaggiava assieme alla moglie e due figli. A quanto è dato sapere il tamponamento si è innescato a causa del guasto di un Tir, che è rimasto bloccato al centro della carreggiata ‘’nascosto’’ da una semicurva. I conducenti dei mezzi sopraggiunti, dunque, si sono accorti dell’ostacolo all’ultimo istante per cui non hanno potuto evitarlo. E sul camion in panne sono andati così a finire due autoarticolati, il pullman e l’auto sulla quale si trovava la famiglia di Naso con due bambini, che è rimasta incastrata nella parte posteriore del pullman. Sono seguiti momenti di grande paura. Sulla carreggiata, disseminati per decine di metri, pezzi di carrozzeria che sono letteralmente volati  nel violentissimo urto. Ai primi automobilisti, che sono riusciti a fermarsi per tempo, si è presentata una scena di distruzione, con pianti e grida di aiuto. I primi soccorritori hanno prestato subito soccorso agli occupanti dell’auto, rimasti prigionieri nell’abitacolo e tirati fuori  dopo aver sbloccato gli sportelli. Sul posto nel giro di pochi minuti sono arrivati pattuglie della Polizia stradale di Giardini Naxos, carriattrezzi e ambulanze. Gli occupanti dell’auto sono stati trasportati al Policlinico di Messina. Al conducente sono state riscontrate alcune ferite giudicate guaribili in pochi giorni, mentre ai suoi familiari qualche contusione di poco conto. L’autostrada in direzione Catania è stata chiusa per qualche ora per consentire di liberare la carreggiata dai mezzi incidentati e dai pezzi di lamiera. Camion e auto sono stati fatti defluire dal casello di Tremestieri sulla statale 114 da dove hanno raggiunto la barriera di Roccalumera per immettersi nuovamente sulla A18. Ciò ha provocato qualche disagio a Scaletta Zanclea, Itala Marina, Alì Terme, Nizza di Sicilia e nella stessa Roccalumera. La situazione è tornata alla normalità dopo circa 2 ore.

Leave a Response