Passerella sul Pagliara, al via i lavori di risagomatura del torrente

ROCCALUMERA. Al via gli attesi interventi di risagomatura dell’alveo del torrente Pagliara. I lavori, che prevedono anche la pulizia della canne per il deflusso delle acque sotto la passerella provvisoria che unisce i lungomare di Roccalumera e Furci, sono propedeutici alla riapertura dell’infrastruttura viaria, prevista per l’1 giugno prossimo. A darne l’annuncio sono stati Rosario Trischitta e Francesco Puglisi (nella foto con l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone), promotori del comitato di cittadini sorto in difesa della passerella, su cui pende da alcuni anni un’ordinanza di demolizione. Adesso è arrivata l’attesa accelerazione sugli interventi di risagomatura del torrente. A farsi carico della problematica è stato l’assessore Falcone, il quale nelle scorse settimane aveva effettuato un sopralluogo accompagnato proprio da Trischitta e Puglisi. I due avevano illustrato all’esponente del governo regionale l’importanza della bretella, sia come via di fuga in caso di calamità che come valvola di sfogo per il traffico viario estivo. L’assessore Falcone aveva preso l’impegno di far riaprire la passerella durante la calda stagione, programmando, per il futuro, la realizzazione di un attraversamento stabile del torrente. Solo nel momento in cui si realizzerà quest’ultima opera, il cui costo si aggira intorno ai due milioni e mezzo di euro, la passerella sarà demolita. Un risultato che era stato accolto con grande soddisfazione anche dai sindaci di Furci, Matteo Francilia, e Roccalumera, Gaetano Argiroffi. Tornando al presente, finalmente sono affidati i lavori di messa in sicurezza del corso d’acqua. Gli interventi, che prevedono una spesa di circa 150mila euro, sono stati affidati dal Genio Civile ad una ditta di Capo D’Orlando. L’assessore Falcone non intende perdere tempo e ha sollecitato l’inizio dei lavori con l’obiettivo di concludere gli interventi entro la fine del mese.

Leave a Response