Calcio, Eccellenza/B. La Jonica rende visita al Biancavilla. Un solo imperativo: vietato sbagliare

S. TERESA DI RIVA – Un solo imperativo: vietato sbagliare! E’ questo il monito che riecheggia, in queste ore, nello spogliatoio della Jonica che domani sarà impegnata nella trasferta di Biancavilla. Un match che, alla luce dei recenti risultati e, più in generale di una stagione condotta non al meglio, vuol dire veramente tanto per i giallorossi di mister Moschella. Il clima non è certo dei migliori. Il pareggio interno di sette giorni fa, in casa contro il fanalino di coda Real Aci, ha gettato nello sconforto l’ambiente. In settimana, però, sono arrivate le parole del presidente, Carmelo Saglimbene, che ha strigliato e caricato al massimo i suoi ragazzi. Certo, l’aver mancato per due volte consecutive la vittoria nello scontro diretto, prima degli acesi, infatti, c’era stato il pareggio per 1-1 contro l’Atletico Catania, mette molta pressione a mister Moschella e company che, però, sono pronti a reagire e a rialzare la testa. E domani, in quel di Biancavilla, non si può più sbagliare. Perché, fino a questo momento, la salvezza non è poi un sogno così proibito, ma uscire da questa trasferta a mani vuote, lasciando punti preziosi per strada, potrebbe iniziare a far allontanare questo traguardo. La concentrazione deve essere massima. In settimana, mister Moschella ha svolto dei mirati allenamenti, per cercare di correggere quegli errori madornali che hanno ridotto la Jonica al penultimo posto della classifica, con appena 14 punti. Vietato, quindi, mancare l’appuntamento sotto rete e, soprattutto, vietato avere black-out difensivi gravi. I giallorossi, insomma, dovranno essere una macchina perfetta, senza svarioni e distrazioni, perché il Biancavilla è una corazzata che può colpire in qualsiasi momento. Gli avversari, infatti, si trovano al comando del girone B del campionato di Eccellenza con 37 punti, a pari merito con il Marina di Ragusa. Fischio d’inizio fissato alle ore 15, agli ordini del signor Lorenzo Armenia che, in questo match, sarà coadiuvato dai guardalinee, Salvatore Runza e Pierluigi Fazzi. Dopo la gara di Biancavilla, la Jonica è attesa dall’ennesimo scontro diretto in chiave salvezza. I giallorossi, infatti, riceveranno il Città di Rosolini. La partita, però, non verrò giocata al “Comunale” di Bucalo, a S. Teresa di Riva, bensì al “Lo Turco” di Letojanni. Campo neutro obbligato per i ragazzi di mister Moschella, resosi necessario dai lavori di ammodernamento dell’impianto santateresino.

Leave a Response