Volley, B2/f. L’Amando S. Teresa continua a volare. Al Palabucalo, Battipaglia sconfitto 3 set a 0

S. TERESA DI RIVA – In 1 ora e 9 minuti effettivi, la Farmacia Schultze – Villa Zuccaro archivia la pratica Battipaglia e mette al segno la 13^ vittoria consecutiva in campionato. Camiolo cambia la formazione iniziale fino a trasformarla del tutto durante le varie fasi dell’incontro. L’Amando si schiera inizialmente con Agostinetto in regia e Siracusano opposto (esordio nel sestetto titolare), le solite Richiusa e Mercieca al centro, Marino e Rania schiacciatrici con Grillo ad agire da libero per tutta la durata della partita. Mister Draganov risponde con Angone in palleggio e Grimaldi opposto, Napolitano e Galdi schiacciatrici, Pierro e Giordano centrali, Libero Carbone. Allunga ben presto la squadra santateresina e con il mister delle campane che chiama due discrezionali sul 5-10 e sul 7-17. Sul 21-12 Camiolo cambia la diagonale inserendo De Luca da opposto su Agostinetto, e Sturniolo in palleggio al posto di Siracusano. Spazio quindi alla Baby Band a chilometro zero della Farmacia Schultze – Villa Zuccaro, che non sfigura e porta alla conclusione del set sul 25-15. Secondo set con Casale in campo al posto di Marino, e copione nuovamente rispettato, con la squadra bianco-azzurra che allunga e time out ospiti sul 6-13 e sul 13-22. Nuovamente in campo la giovane diagonale delle aquilotte, subentrate sul 19-9 e chiusura del set sul 25-13 con Giulia De Luca in battuta per gli ultimi 4 punti consecutivi. Nel terzo parziale Camiolo lascia in panchina Agostinetto e Rania, che vanno a fare compagnia a Bertiglia e Foscari, mai entrate, e inserisce Marino da S1 e De Luca in palleggio. Questo assetto rimane invariato fino alla fine del set (25-16) per il 3 a 0 finale. L’incontro ripetiamo è stato interessante perché ha consentito alle seconde linee di giocare con maggiore continuità, e di dimostrare, qualora ci fossero dei dubbi, che l’allenatore Siculo-laziale può contare su di loro all’occorrenza. Ottime percentuali per le due centrali con Mercieca top scorer (11 punti). Hanno ben arbitrato due giovani fischietti Palermitani, davanti ad un nutrito pubblico, sebbene l’orario insolito della contesa. Ora per l’Amando arrivano due trasferte importanti, forse decisive per il proseguo del campionato. Prima a Castellammare, Sabato prossimo, quindi big match ad Aragona il 16 febbraio.

Leave a Response