Calcio, Eccellenza/B. Scontro diretto per la Jonica. Al “Comunale” arriva il Real Aci

S. TERESA DI RIVA – Ancora uno scontro diretto per la Jonica nel campionato di Eccellenza, Girone B. I ragazzi di mister Moschella, infatti, affronteranno domani al “Comunale” di Bucalo il Real Aci che, attualmente, occupa l’ultima posizione in classifica, con soli 7 punti. I giallorossi, invece, di punti ne hanno 13, ex equo con il Città di Rosolini, e al momento si piazzano al penultimo posto in graduatoria. Una sfida che si prospetta più che mai accesa, con i 22 in campo che si daranno battaglia per portare a casa punti vitali in ottica salvezza. I ragazzi del presidente Saglimbeni, però, non potranno contare sul supporto dei propri tifosi. Come già accaduto per le sfide contro il Santa Croce e l’Atletico Catania, infatti, anche il match di domani si giocherà a porte chiuse. I cancelli dell’impianto santateresino resteranno sbarrate su disposizione del Commissariato di Taormina, a causa della mancanza della licenza di Polizia di Stato. Nonostante ciò la Jonica è chiamata al successo. Mister Moschella, sfruttando anche il turno di riposo di sette giorni addietro, a caricato al massimo i suoi giocatori. I giallorossi, consapevoli della loro situazione in classifica, venderanno sicuramente cara la pelle. Dal canto loro, però, i ragazzi del Real Aci arriveranno a S. Teresa con la consapevolezza di dover, allo stesso modo degli avversari, conquistare i tre punti per puntare ad una salvezza che, al momento, appare lontana. La Jonica dovrà assolutamente limare gli errori che, in queste prime tre partite del girone di ritorno, hanno ampiamente compromesso i risultati. Prova ne sia l’ultimo match disputato in casa contro l’Atletico Catania, dove i ragazzi mister Moschella, in vantaggio per una rete a zero grazie al gol di Herasymenko, non hanno sfruttato le occasioni, consentendo agli etnei di raggiungere il pareggio in piena zona Cesarini. Per cui, i giallorossi dovranno mostrare una grande solidità di squadra, ma soprattutto determinazione, concentrazione e lucidità sotto porta, mettendo definitivamente da parte quei black-out difensivi che hanno fatto perdere ai santateresini punti preziosi. L’imperativo, dunque, è “vietato sbagliare”. Perché è vero che la Jonica occupa la penultima piazza della classifica, ma è anche vero che l’obiettivo salvezza non è poi un sogno così proibito. Calcio d’inizio domani alle ore 15, agli ordini del signor Vincenzo Falco, che sarà coadiuvato dai guardalinee Giovanni Agolino e Francesco Saverio Di Martino.

Leave a Response