Furci Siculo, rubano una impastatrice elettrica da un cantiere. Tre uomini deferiti alla procura della Repubblica

FURCI SICULO – Tentativo di furto finito in un nulla di fatto. I carabinieri della stazione di S. Teresa di Riva, infatti, hanno deferito in stato di libertà alla procura della Repubblica di Messina tre uomini, rispettivamente un 21enne ed un 31, ritenuti responsabili di furto aggravato, ed una 56enne per ricettazione. Il tutto si è consumato lo scorso 24 gennaio quando, a tarda sera, una pattuglia dei carabinieri ha fermato un Piaggio Porter, al bordo del quale vi erano i due giovani. I militari dell’Arma, nell’effettuare i controlli, si sono subito resi conto che il mezzo era lo stesso utilizzato, circa dieci giorni prima, per rubare una impastatrice elettrica da un cantiere di Furci Siculo. Il tutto era anche stato ripreso dalle telecamere di video sorveglianza di un negozio vicino. Il 21enne ed il 31enne, son stati subito condotti presso la caserma di S. Teresa di Riva per gli accertamenti di rito, al termine dei quali gli uomini dell’Arma sono riusciti a risalire all’acquirente dell’apparecchio rubato. Si tratta di un 56enne messinese. Successivamente, i carabinieri hanno condotto nell’abitazione dell’uomo, sita nel villaggio di Faro Superiore, alcune perquisizioni che, alla fine, hanno portato i risultati sperati. L’impastatrice, infatti, è stata ritrovata e recuperata dai militari dell’Arma e consegnata al legittimo proprietario. I due giovani sono stati denunciati, in concorso, per il reato di furto aggravato, mentre il 56enne dovrà rispondere del reato di ricettazione.

Leave a Response