Calcio, Eccellenza. Pari interno per la Jonica. Al “Comunale” di Bucalo è 1-1 con l’Atletico Catania

S. TERESA DI RIVA – Solo un pari per la Jonica. Nella terza giornata del girone di ritorno, infatti, i ragazzi di mister Moschella sono stati fermati sull’1-1 dall’Atletico Catania. Un match che si è giocato senza pubblico. Come accaduto nella gara contro il Santa Croce, una settimana fa, i cancelli del “Comunale” di Bucalo sono rimasti chiusi su disposizione del commissariato di Taormina, a causa della mancanza della licenza di Polizia di Stato. I giallorossi del presidente Saglimbeni, che viaggiano in piena retrocessione, non riescono più a vincere. Eppure oggi, agli ordini del signor Emanuele Orlandi, i ragazzi della Jonica ce l’hanno messa tutta, andando in vantaggio con Max Herasymenko. Ma, ancora una volta, i santateresini non sono riusciti a chiudere la pratica e, nel finale, è arrivato il pareggio dell’Atletico Catania. Il gol porta la firma di Randis. Tutti negli spogliatoi, dunque, con una rete a testa. Un punto certamente da non disprezzare per la Jonica ma che, in ottica salvezza, non vale molto. In classifica, infatti, i giallorossi di mister Moschella si portano a quota 12, mentre gli etnei salgono a quota 17. Neanche per l’Atletico Catania, il punto conquistato oggi a Santa Teresa di Riva, ha grande valore. Entrambe le squadre, infatti, non riescono ad allontanarsi dalle zone basse della graduatoria. Adesso, la Jonica avrà due settimane di tempo per prepara al meglio la partita di domenica 3 febbraio, in casa contro il Real Aci. Nel prossimo turno, in programma domenica 27 gennaio, i ragazzi di mister Moschella osserveranno un turno di riposo, mentre l’Atletico Catania riceverà fra le mura amiche il Santa Croce. 

Leave a Response