Strage sull’A18, si indaga per omicidio colposo plurimo. Sequestrata la tratta

Omicidio colposo plurimo: è questa l’ipotesi di reato formulata dalla Procura di Messina per la strage sull’A18, in cui hanno perso la vita tre persone: l’assistente capo della Polizia Stradale, Angelo Spadaro, 55 anni di S. Teresa di Riva, l’autista Salvatore Caschetto, 42 anni di Modica, e una donna calabrese, Rosa Biviera, 81 anni di Bovalino. L’incidente si è verificato nella notte tra lunedì e martedì sulla carreggiata in direzione Messina, all’altezza dell’abitato di Itala Marina. La carambola, innescata molto probabilmente dalla presenza di olio sull’asfalto, ha coinvolto sei mezzi pesanti, due autovetture e una moto. Oltre ai tre morti ci sono anche quattro feriti e, tra questi, il collega di Spadaro,  l’assistente capo Giuseppe Muscolino di Furci Siculo, ricoverato all’Istituto Ortopedico di Ganzirri per le numerose fratture riportate. Non è in pericolo di vita e grazie alla sua testimonianza gli inquirenti contano di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. I due agenti si trovavano sul posto per un incidente avvenuto poco prima e che aveva coinvolto un autoarticolato.  Gli altri feriti sono stati trasportati negli ospedali di Taormina e Messina. Il traffico in direzione della città dello Stretto è stato riaperto soltanto ieri pomeriggio alle 17, con l’istituzione del doppio senso di marcia sulla carreggiata opposta rispetto a quella dell’incidente. La tratta in questione, infatti, è stata sottoposta a sequestro. Le indagini sono condotte dalla Polstrada di Messina, che sta cercando di stabilire chi potrebbe aver lasciato la scia di gasolio probabile causa scatenante dell’incidente.  Anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intanto, ha inviato al capo della Polizia di Stato, Franco Gabrielli,  un messaggio di cordoglio per la morte, nell’espletamento del servizio, dell’Assistente Capo Coordinatore Angelo Spadaro. “Nell’esprimere a lei e alla Polizia di Stato solidale vicinanza – ha rimarcato il presidente Mattarella – la prego di far pervenire ai familiari le espressioni della mia commossa partecipazione al loro cordoglio e all’Assistente Capo Giuseppe Muscolino, rimasto ferito, gli auguri di pronta guarigione».

Leave a Response