Alì Terme. Per la bonifica del torrente Nisi presentato un emendamento all’Ars

ALI’ TERME – Sarà discusso la prossima settimana in commissione Bilancio all’Ars l’emendamento presentato dai deputati del gruppo misto Danilo Lo Giudice e Gaetano Galvagno che punta a destinare mezzo milione di euro per la rimozione dei detriti nell’alveo del torrente Nisi. Si tratta di materiale rimosso durante la fase emergenziale dell’alluvione di Scaletta e Giampilieri  del 1° ottobre 2009. L’iter è seguito dal presidente del Consiglio di Alì Terme, Giuseppe Triolo. “Da troppi anni ormai nel torrente Nisi sotto l’indifferenza di tutti – spiega – sono rimasti abbandonati i detriti dell’alluvione di Giampilieri e Scaletta del 2009. Questi rappresentano una costante minaccia per il nostro territorio e per l’intero centro abitato che si trova a valle”. L’emendamento aggiuntivo a firma Lo Giudice (capogruppo) e Galvagno punta a integrare l’articolo 14 del disegno di legge n.476, autorizzando l’assessore alle Autonomie locali e della Funzione pubblica a concedere un contributo pari a 500mila euro al Comune di Alì Terme per la rimozione dei detriti depositati nel torrenti Nisi e il conseguente smaltimento.

Leave a Response