Nizza di Sicilia. Approvato il regolamento per il compostaggio: sgravi sulla Tari

NIZZA – Con undici voti favorevoli su undici presenti (unica defezione in aula quella del consigliere di maggioranza Valeria Forzini) l’assemblea cittadina ha approvato il nuovo regolamento comunale sul compostaggio. Prima della votazione si è registrato un confronto tra l’Amministrazione e il gruppo di minoranza “RinnoviAmo Nizza”. In particolare, il consigliere Nella Foscolo ha chiesto di valutare la creazione di punti di raccolta per la differenziata per venire incontro alle esigenze di quanti hanno delle abitazioni piccole e con spazi ridotti per lo stoccaggio dei rifiuti. L’assessore Natale Briguglio ha replicato che il problema è già stato preso in considerazione e di essere in attesa di una risposta in tal senso da parte del responsabile del servizio. Il capogruppo di minoranza Giovanni Vega, oltre a raccomandare la pulizia costante dei contenitori destinati allo smaltimento dei pannolini, ha chiesto informazioni sull’isola ecologica. L’assessore Briguglio ha chiarito che l’isola ecologica sarà aperta entro la fine dell’anno e sarà gestita dalla stessa ditta che ha in appalto il servizio nell’ambito dell’Aro Valle del Nisi. Riguardo al regolamento, composto da 40 articoli e 6 allegati,   è stato specificato che l’utente che aderisce al compostaggio domestico potrà usufruire in comodato gratuito di una compostiera, nonché di uno sgravio della parte variabile della tariffa che verrà determinato, con cadenza almeno triennale, dal regolamento comunale sulla tariffa dei rifiuti. Oltre che economico, il vantaggio principale del compostaggio domestico è costituito dall’ottenimento, in casa e a costo zero, di un prodotto di alto potere fertilizzante, fino al doppio del valore nutritivo dei prodotti chimici in commercio.

Leave a Response