S. Teresa. Come usare i pannolini lavabili, incontro organizzato dalle “Mamme Verdi”

S. TERESA – Il gruppo “Mamme Verdi”, comitato di donne volontarie impegnate per la diffusione di pratiche genitoriali ecosostenibili, organizza il primo incontro informativo gratuito dal titolo: ‘Pannolini lavabili, cosa sono e come usarli’ che si terrà martedì 20 Novembre presso l’Aula Consiliare di Villa Crisafulli Ragno/Palazzo della Cultura di S. Teresa, alle ore 18,00. L’incontro, organizzato col patrocinio del Comune di S. Teresa, in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è aperto a quanti siano interessati a conoscere i moderni pannolini lavabili, toccarne con mano le varie tipologie ed ascoltare i consigli e le esperienze di mamme che hanno già fatto questa scelta sana ed ecologica per i propri bambini. La generazione passata ha accolto con gioia l’invenzione dei pannolini “usa e getta”, la generazione presente ne sta pagando le conseguenze: tonnellate di rifiuti, pelle sempre arrossata, spesa notevole da affrontare. Buona parte delle mamme italiane sta riflettendo su alcune ragioni fondamentali per scegliere pannolini in stoffa. L’esperienza delle “Mamme Verdi” testimonia che la scelta di usare pannolini lavabili non è affatto una regressione storica; questi pannolini oggigiorno vantano modelli leggeri, pratici e tessuti tecnologici dalle alte prestazioni. Non tutti sanno che ben il 10% dei rifiuti urbani è composto dai pannolini per bambini; rifiuti carichi di sostanze chimiche e impossibili da differenziare che, se bruciati, liberano diossina. Si pensi che un comune pannolino, che ha un tempo di utilizzo di poche ore, impiega ben 500 anni per degradarsi! Si calcola che ogni bambino cambia 6000 pannolini nei suoi primi 2 anni e mezzo di vita e questi si trasformano in una tonnellata di rifiuti. A ciò si aggiungono i numerosi inquinanti dispersi nell’ambiente per la loro produzione e le risorse non rinnovabili impiegate. Diversi studi dimostrano che i pannolini Usa&Getta surriscaldano i genitali dei bambini, danneggiandone il normale sviluppo e quindi la futura fertilità. Scatenano inoltre gravi irritazioni, rilasciando sulla delicata epidermide le sostanze chimiche di cui sono composti (silicati, acrilati e simili); sostanze di cui non sono noti gli effetti collaterali e che le aziende non dichiarano. Come se non bastasse, i pannolini dei nostri bambini rappresentano una notevole spesa per le famiglie: circa 2500 euro in due anni e mezzo di vita del bambino.
L’alternativa che il gruppo “Mamme Verdi” propone, dopo anni di felice sperimentazione, è semplice e, già affermatasi in tutto il mondo, si sta felicemente diffondendo in Italia: i pannolini lavabili. Non si tratta dei pannolini di una volta, incubo delle nonne; i moderni pannolini in stoffa sono simili agli Usa&Getta e adatti a chi ha poco tempo: consigliati da pediatri e dermatologi, sono tecnici, pratici, coloratissimi e si lavano in lavatrice con il resto del bucato a 40° o 60° con poco detersivo. Il consumo d’acqua per lavarli è assai inferiore a quello impiegato per produrre gli Usa&Getta. I nuovi pannolini assicurano il corretto sviluppo delle anche perchè tengono più aperte le gambe del bimbo, sono costituiti da fibre naturalmente assorbenti e drenanti (cotone, canapa, bambù, microfleece) che garantiscono un’ottima tenuta e traspirazione della pelle; questo comporta la scomparsa degli eritemi da pannolino, con conseguente risparmio delle creme.  Inoltre il costo dei pannolini di stoffa è di gran lunga inferiore: per un periodo di tre anni, la spesa è compresa tra i 200 e gli 800 euro, a seconda del tipo di pannolino scelto (contro i 2500 euro degli usa e getta) e il costo si azzera per un eventuale secondo figlio. Ne esistono tantissime tipologie a seconda delle esigenze. Si possono scegliere a taglie o taglia unica, con un comodo sistema ridimensionabile che permette di usare lo stesso pannolino dalla nascita fino al vasino. Già da due anni il Comune di S. Teresa, attento alle tematiche ambientali e supportato dalla consulenza del Comitato Beni Comuni, elargisce un contributo in denaro alle famiglie che scelgono di usare i lavabili per i propri figli. All’incontro di Martedì 20 Novembre le Mamme Verdi spiegheranno tra l’altro come presentare la relativa richiesta all’amministrazione. Le Mamme Verdi sono raggiungibili su Facebook: Mamme Verdi Santa Teresa di Riva e per e. mail: mammeverdisantateresa@gmail.com.

Leave a Response