Scaletta Zanclea. Nove giovani denunciati dai carabinieri per disturbo della quiete pubblica

SCALETTA – I Carabinieri della Compagnia di Messina Sud, negli ultimi giorni sono stati impegnati in una intensa attività di vigilanza nei centri balneari del litorale jonico, in questo periodo particolarmente affollati di turisti. E’ stato così che i militari della Stazione di Scaletta Zanclea hanno denunciato un 21enne per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone. Il giovane è stato sorpreso mentre percorreva le vie di Scaletta a bordo di un’autovettura munita di un impianto stereo artigianale, di dimensioni e potenza assolutamente sproporzionate, che diffondeva musica ad un volume assordante. L’impiantistica audio, della potenza di ben 5.000 watt, è stata sequestrata e l’automobilista fracassone rischia adesso una condanna fino a 3 mesi di arresto e un’ammenda di 309 euro. Solo qualche giorno prima, sempre a Scaletta Zanclea, erano stati denunciati per la stessa violazione di legge 8 giovani (uno dei quali minorenne) che schiamazzavano in piena notte lungo le vie cittadine, incuranti dei numerosi richiami a moderare i toni rivolti da parte dei residenti. Durante la pressante attività di controllo lungo le principali arterie di comunicazione, sono state inoltre elevate numerose contravvenzioni al codice della strada nei confronti di tanti automobilisti indisciplinati.

Leave a Response