S. Teresa. Un pulmino collegherà il lungomare alle frazioni

S. TERESA – Niente strisce blu sul lungomare e nemmeno il disco orario richiesto da alcuni commercianti. Sul fronte parcheggi, rimarrà tutto immutato questa estate. Così ha deciso l’Amministrazione comunale dopo la valutazione del rapporto costi/benefici. Per attivare la sosta a pagamento bisognerebbe infatti versare un canone al Demanio marittimo di circa 70mila euro. Senza considerare poi le spese per la segnaletica e la gestione del servizio. Così il Comune ha deciso di fare marcia indietro e di lasciare le cose come stanno. La sosta sul lungomare sarà quindi libera anche per la stagione estiva che si appresta a entrare nel vivo. Fine delle polemiche, dunque. Come si ricorderà, infatti, dopo che l’ipotesi di realizzare la sosta a pagamento sul lungomare era stata resa nota, sia la minoranza che il circolo del Partito Democratico avevamo espresso perplessità sulle modalità di svolgimento del servizio. Anche il consigliere comunale Santino Veri aveva avanzato una proposta alternativa. Tutto rientrato. Ma una novità quest’estate a S. Teresa ci sarà comunque. E riguarda il trasporto urbano. Ad annunciarla è il sindaco Danilo Lo Giudice: “È un progetto al quale lavoriamo da mesi e che ormai si sta concretizzando”. Durante l’estate un pulmino collegherà costantemente le frazioni collinari al centro del paese, percorrendo tutto il lungomare. “Il servizio – spiega Lo Giudice   – rappresenta una novità non solo per la nostra cittadina ma anche per l’intero. Non sarà gratuito ma a pagamento perché la normativa regionale questo prevede. Finalmente siamo giunti al termine dei numerosi adempimenti burocratici e speriamo di poter avviare presto il nuovo servizio”. Una data non è stata ancora fissata ma entro l’inizio di luglio il pullmino dovrebbe entrare in funzione. Il Comune ha firmato un contratto di locazione temporanea con l’Ast che ha messo a disposizione un mezzo per una spesa di appena mille euro. “Abbiamo già effettuato un sopralluogo congiunto con i funzionari dell’assessorato regionale ai Trasporti, individuando le fermate e predisponendo la segnaletica”. Il pullmino è stato consegnato ieri mattina all’Amministrazione comunale. Nei prossimi giorni verranno effettuate delle corse di prova per definire orari e fermate. “È un servizio ancora in fase sperimentale – ha concluso il sindaco Lo Giudice – vedremo come andrà quest’anno e poi, se ce ne sarà bisogno, lo riproporremo con i dovuti correttivi durante la prossima stagione estiva”. Per l’avvio del nuovo servizio di trasporto urbano rimangono ormai da espletare solo gli ultimi adempimenti burocratici. La novità è stata accolta in maniera molto positiva dalla cittadinanza. L’auspicio è il pulmino venga realmente utilizzato, soprattutto per alleggerire il traffico estivo sul lungomare.

Leave a Response