Isolabella, maxi operazione di controllo del territorio effettuata dai carabinieri

TAORMINA – Trenta carabinieri impegnati in una vasta operazione di controllo del territorio che ha interessato la baia di Isolabella, il demanio marittimo e la Statale 114 che conduce alla rinomata località turistica. L’operazione è stata condotta da militari della compagnia di Taormina, diretti dal capitano Arcangelo Maiello, con l’ausilio di militari del Nas di Catania che hanno verificato il rispetto delle normative sanitarie all’interno delle diverse rosticcerie, pizzerie e ristoranti della zona. Impegnata anche una motovedetta d’altura di supporto al nucleo carabinieri subacquei di Messina, che nella circostanza ha effettuato un monitoraggio dei fondali marini. I controlli hanno permesso di multare ed identificare numerose donne di nazionalità cinese presenti in spiaggia nell’intento di operare massaggi ai bagnanti. Sono state elevate numerose sanzioni amministrative per esercizio abusivo dell’attività di estetista. Inoltre, con l’ausilio della guardia costiera della Locamare di Giardini Naxos sono state verbalizzate numerose imbarcazioni adibite a trasporto persone per escursioni poiché navigavano in aerea non consentita e trasportavano un numero superiore di persone rispetto a quanto consentito. A supervisione di tutte le operazioni, un velivolo dell’Arma del nucleo elicotteri di Catania ha pattugliato l’intera costa di competenza da Furci Siculo sino a Giardini Naxos.

Leave a Response