Elezioni amministrative 2018, domani il voto in nove comuni jonici

761 comuni al voto domani in Italia, 36 sono messinesi. Seggi aperti dalle 7 alle 23 e subito dopo inizierà lo spoglio. Si vota anche in molti comuni del comprensorio jonico per il rinnovo delle amministrazioni comunali. Fari puntati sul centro più importante, Taormina, dove si contenderanno la poltrona di sindaco Mario Bolognari, già primo cittadino per due mandati, Salvo Cilona, assessore uscente, ed Eddy Tronchet, ex consigliere comunale. Bolognari e Cilona sono sostenuti da liste civiche di cui fanno parte numerosi amministratori uscenti, Tronchet è invece sostenuto da una lista ufficiale del Movimento Cinque Stelle. Sulla costa jonica si vota anche a Furci, con lo scontro tra gli ex alleati Matteo Francilia e Francesco Rigano, a Roccalumera, dove Rita Corrini sfida il sindaco uscente Gaetano Argiroffi, Alì Terme, con la contesa tra l’uscente Giuseppe Marino e la novità Carlo Giaquinta, e Scaletta Zanclea, dove l’ex sindaco Mario Briguglio prova a tornare in sella contrapponendosi all’uscente Gianfranco Moschella. Cittadini chiamati alle urne anche a Mongiuffi Melia, dove Cosimo Barra sfida il sindaco uscente Rosario D’Amore, Casalvecchio Siculo, dove si confronteranno il presidente del Consiglio uscente Carmelo Saglimbene e il sindaco uscente Marco Saetti, e Alì, dove il primo cittadino uscente Pietro Fiumara dovrà vedersela con Natale Rao. Giochi fatti, infine, a Roccafiorita. Nel piccolo centro collinare, come accaduto la scorsa tornata, non ci sarà una vera sfida. Le due liste in campo, infatti, hanno già deciso di sostenere l’elezione di Concetto Orlando a sindaco. L’altro candidato ufficiale è Emilia Mazzullo, ma al massimo per lei potrebbero aprirsi le porte del consiglio.

Leave a Response