S. Teresa. Ictus al femminile, domani giornata di prevenzione a Villa Ragno

S. TERESA. “Ictus al femminile, prevenzione e cura” è il tema dell’incontro promosso dalla Fidapa S. Teresa-Valle d’Agrò in collaborazione con la Stroke Unit del Policlinico di Messina, l’associazione Alice Onlus e con il patrocinio del Comune di Santa Teresa di Riva con l’assessorato Igiene e Sanità, retto da Gianmarco Lombardo, che si svolgerà domani al Palazzo della Cultura. Dalle 16 alle 18 sarà possibile sottoporsi ad uno screening gratuito (pressione arteriosa, glicemia e peso) per la valutazione del rischio vascolare nell’ambito dell’attività di prevenzione dell’Ictus cerebrale. Seguirà un confronto-dibattito sui sintomi da riconoscere e la gestione dell’emergenza. L’incontro rientra tra le iniziative programmate dalla Fidapa S. Teresa-Valle d’Agrò e volte ad affrontare alcune delle tematiche più importanti dell’universo femminile. Pochi lo sanno, ma l’ictus colpisce in misura maggiore le donne che gli uomini. E soprattutto è tutt’altro che un evento della terza età. L’ictus rappresenta la quinta causa di morte per gli uomini e la terza per le donne. E purtroppo è anche la prima causa di grave invalidità e di morte precoce in entrambi i generi, maschile e femminile. “Ecco perché – spiega la presidente della Fidapa Santa Teresa Valle D’Agrò, Maddalena Micalizzi – abbiamo voluto fortemente questo momento dedicato alla prevenzione e alla conoscenza dei sintomi che devono fare scattare il campanello d’allarme in ciascuno di noi. Grazie alla collaborazione della Stroke Unit del Policlinico di Messina diretto da Rosa Musolino e di Mauro Passalacqua, direttore del Pronto Soccorso di Taormina, affronteremo questo delicato argomento offrendo un prezioso momento di confronto ed informazione”.

Leave a Response