Nasce Taormina Perla dello Jonio, lista in competizione alle prossime amministrative

TAORMINA. “Al termine di un percorso fatto di incontri e ragionamenti, centrato sui problemi della città e quindi sulle soluzioni programmatiche, sugli obiettivi progettuali e sulle scelte da compiere, nelle scorse ore si è costituita una aggregazione che intende proporre alla città un progetto dove esperienza ed innovazione, competenza e cambiamento si fondono per  disegnare un futuro per la città di Taormina”. Esordisce così la nota con la quale si annuncia la nascita della lista “Taormina Perla dello Jonio”. Si parla di una formazione che ha preso forma “da un preventivo confronto programmatico e progettuale tra diversi soggetti e gruppi politici, partendo dal percorso di critica costruttiva portato avanti in Consiglio Comunale da Pinuccio Composto e Nunzio Corvaia, dalle molteplici iniziative legate alla frazione di Trappitello da parte di Enzo Scibilia, dalla concreta azione di risanamento attuata al Consorzio Rete Fognante da Bruno De Vita, dal ruolo di “garanzia” esercitata in questi anni dal presidente del Consiglio comunale Antonio Daveni, ma soprattutto dal rinnovato impegno politico dell’ex sindaco Mauro Passalacqua, ma ha già raccolto l’adesione e la convergenza di altri importanti soggetti politici, la cui ufficializzazione sarà comunicata nelle prossime ore”. Il programma di governo, elemento cardine dell’accordo e del progetto di “rinnovamento” della città, a cui da tempo lavorano i fondatori dell’aggregazione, verrà completato e reso pubblico nei prossimi giorni. “Si fonderà – viene spiegato nella nota – su una azione amministrativa innovativa, pragmatica e scandita per  obiettivi e scadenze temporali e sarà incentrato sulla valorizzazione delle risorse e delle vocazioni economiche della città e quindi lo sviluppo “sostenibile” dell’economia turistica sarà alla base di ogni futura decisione ed attorno ad esso ruoterà ogni azione di governo. Tale impostazione verrà coniugata ad una necessaria politica di contenimento dei costi e riequilibrio finanziario, ma anche con una attenta politica a tutela delle qualità della vita ed al potenziamento dei servizi alla persona, nell’ottica di una profonda riorganizzazione dell’apparato burocratico, mirata a responsabilizzare funzionari e dirigenti rispetto ad obiettivi legati all’efficienza ed alla efficacia dell’azione amministrativa”. La compagine ha già discusso e maturato tutte le scelte importanti ed ha definito gli elementi progettuali cardine dell’azione di governo, ma ha anche identificato la squadra di governo e quindi nei prossimi giorni comunicherà il nominativo del candidato sindaco, scelto tenendo in conto i principi della esperienza, della affidabilità e della credibilità.

Leave a Response