Alì. Amministrative, l’uscente sindaco Fiumara si ricandida

ALI’ – “Nessuna riserva da sciogliere, non ho mai dubitato sul fatto di provare a conquistare il secondo mandato”. A chi gli chiede se ha intenzione di ricandidarsi a primo cittadino risponde così, senza esitazione, l’uscente sindaco Pietro Fiumara. Dopo quella di Natale Rao, si ufficializza così la seconda candidatura in vista della elezioni amministrative del prossimo 10 giugno. Il sindaco di Ali’ non ha mai pensato di mollare e tenterà di conquistare per la seconda volta la stanza dei bottoni: “Mi rimetto alla volontà degli elettori, sono loro che decideranno se confermare la nostra squadra o meno”. Gli scossoni politici di cui è stata protagonista la sua amministrazione nel corso degli ultimi cinque anni, non gli creano imbarazzo. Tutt’altro: “I vari cambi che ci sono stati nel corso della legislatura fanno parte della dialettica politica”. Nessun problema dunque per Fiumara che va avanti, forte del sostegno delle persone che hanno deciso di rimanergli accanto: “La squadra  attuale sarà confermata: i consiglieri uscenti saranno di nuovo candidati, tranne qualche eccezione. Ci stiamo ancora lavorando”. Poi una frecciatina, non troppo velata, all’avversario: “Non abbiamo molto tempo a disposizione perché ci dedichiamo all’amministrazione della nostra comunità. Chi è esterno a tutto ciò, ha molto più tempo a disposizione.

La lista insomma non è ancora ultimata e non si esclude qualche new entry nella squadra dell’uscente sindaco. Pietro Fiumara poi parla dell’azione amministrativa: “Ogni giorno – dice il primo cittadino – affrontiamo le incombenze e le difficoltà che accomunano tutti i piccoli centri. Lo facciamo con sacrificio e dedizione – aggiunge – ma al contempo ci mettiamo il massimo impegno. Siamo stati noi a sceglierlo e a voler essere qui a servizio della nostra comunità”. Sul futuro non ha dubbi: si lavorerà nel segno della continuità”. L’obiettivo è uno solo: “Il bene del paese” – sottolinea il primo cittadino di Ali’. Alle elezioni del 10 giugno Fiumara dovrà affrontare lo sfidante Natale Rao, fermamente convinto che invece bisogna “rompere in modo definitivo con i vecchi sistemi”.

Leave a Response