S. Teresa. Lo sport come veicolo di integrazione, a giugno visita di cinque delegazioni europee

S. TERESA – Al Palazzo della Cultura si è svolto l’incontro preliminare con i delegati provenienti da 5 Paesi europei (Estonia, Bulgaria, Slovacchia, Spagna e Grecia) partner del progetto Eurodesk Erasmus Agenzia Giovani promosso dalla Polisportiva Tc Junior di S. Teresa di Riva.
Nel corso dei lavori si sono delineate le linee organizzative della visita che le 5 delegazioni effettueranno nella cittadina jonica, per una settimana, nel mese di giugno, con la presenza sul territorio di 25 giovani di età compresa da 18 a 30 anni, per sviluppare e favorire il processo di integrazione europea e dei valori dello sport come veicolo di inclusione sociale e benessere fisico per i giovani.
Il presidente del Tc Junior, Angelo Casablanca, ha rivolto un saluto di benvenuto a nome della società, insieme ai dirigenti Francesco Fazio e Francesco Trisini ed ai project manager Tino Celisi e Beatrice Briguglio. Per il Comune di S.Teresa sono intervenuti il vicesindaco Annalisa Miano e l’assessore Giammarco Lombardo. Per il Comune di S. Alessio, erano presenti il vicesindaco Franco Santoro e Natale Ferlito, responsabile esperto allo sport. “Abbiamo chiesto la collaborazione dei Comuni di S. Teresa di Riva, S.Alessio e Savoca – ha dichiarato il presidente del Tc Junior, Casablanca – con i quali organizzeremo degli incontri nei tre comuni durante la settimana di permanenza delle delegazioni estere.  Sarà un ottimo modo di festeggiare i nostri 25 anni di attivita’ della nostra societa’ sportiva nata nel 1993, con un progetto che per la prima volta impegna una societa’ sportiva locale in un interscambio europeo”.

Leave a Response