Taormina. Amministrative, l’utopia di Giardina: “La maggioranza deve rimanere compatta”

TAORMINA. Come se nulla fosse, come se in questi mesi non si fossero susseguite decine di riunioni politiche per studiare possibili alleanze in vista delle amministrative 2018, il sindaco di Taormina Eligio Giardina sembra interessato a sondare gli umori dei suoi alleati. Almeno sulla carta, visto che gran parte dei “suoi” assessori e dei “suoi” consiglieri sono già in trattative con vari gruppi politici. Insomma dando uno sguardo, neanche troppo approfondito, della maggioranza che vinse le elezioni 5 anni addietro ben poco è rimasto. Per non dire nulla affatto. Ma Giardina, che fino a questo momento ha riflettuto e valutato, adesso ha convocato le varie componenti della coalizione che lo ha sostenuto nel 2013. Poco importa se il suo vice ha già ufficializzato la candidatura a sindaco o se il suo presidente del Consiglio sia vicino all’accordo con il deputato di Sicilia Vera cateno de luca o se il suo storico alleato Vittorio Sabato abbia già pronta una lista di imprenditori…

IL SERVIZIO COMPLETO NEL TG90 DI OGGI, 8 MARZO

Leave a Response