Taormina, villaggio Le Rocce: il sindaco chiede l’affidamento in comodato d’uso

TAORMINA. Il Comune di Taormina rivendica la gestione del Villaggio Le Rocce. Il sindaco Eligio Giardini ha scritto al commissario straordinario della Città metropolitana Francesco Calanna, in seguito alla sentenza del Cga che annulla l’affidamento in comodato d’uso gratuito del complesso immobiliare al mecenate Antonio Presti. “Rappresentando gli interessi pubblici della città di Taormina – scrive Eligio Giardina – chiedo che il villaggio Le Rocce, sito nella frazione di Mazzarò, venga assegnato in comodato d’uso gratuito al Comune di Taormina. La gestione di tale bene – prosegue il sindaco – riveste una notevole importanza per il territorio sia per il luogo ove si trova collocato, sia per le potenzialità turistiche e culturali che esso possiede e che il Comune, attraverso l’adozione di apposite iniziative metterà a frutto”. Giardina si dice “certo di una benevola accoglienza e disponibilità ad un incontro che possa chiarire le eventuali modalità di concessione del bene in questione”. La sentenza del Cga dei giorni scorsi annulla l’affidamento del Villaggio Le Rocce per 99 anni alla Fondazione Fiumara d’Arte onlus di Antonio Presti. L’oasi naturale era stata assegnata in comodato d’uso gratuito con assegnazione diretta il 18 novembre del 2016. Dopo mezzo secolo di abbandono. Oggi il pronunciamento del  Consiglio di giustizia amministrativo, che ha fatto seguito al ricorso  di una società di albergatori, che in prima battuta il Tar aveva rigettato.

Leave a Response