Taormina. I “Movimentati” all’attacco: “Servono alternative valide per risollevare una situazione disastrosa”

TAORMINA – I “Movimentati per Taormina” hanno presentato alla cittadinanza il progetto di una piattaforma politica e si ritengono “abbastanza soddisfatti” riguardo l’esito della prima riunione aperta a tutti.  “Crediamo davvero che i tempi attuali – scrivono in una nota – non consentano ulteriori perdite di tempo nel cercare soluzioni alternative e davvero valide per contrastare e risollevare una situazione assolutamente disastrosa in cui versa la nostra città e che vive di conseguenza la comunità. I protagonismi personali sono dannosi mentre l´unione fa certamente la forza”, prosegue il gruppo, di cui fa parte anche l’ex commissario liquidatore dell’asm, Cesare Tajana. “Un cambio decisivo e responsabile deve divenire necessario a questo punto.  La buona volontà, il senso di coscienza civica, responsabilità e le idee non mancano né a noi né, siamo sicuri, a molti altri che la pensano in modo similare. Auspichiamo che ci sia un “risveglio” della cittadinanza oramai allo stremo e che si possa lavorare tutti insieme per un futuro migliore”.
I Movimentati per Taormina hanno ringraziato quanti hanno presenziato all’incontro, tra cui il consigliere comunale, Alessandra Caltabiano, e coloro che si sono fatti avanti con un loro intervento rivelatosi costruttivo ed interessante.
Tra questi, è stato rilevante il pensiero di Eddy Tronchet e l´intervento del vice sindaco Andrea Raneri, unico esponente dell´amministrazione presente, “che si è espresso – sottolinea il gruppo – in modo positivo e come sempre puntuale, preciso e responsabile oltre che propositivo per il futuro”.

Leave a Response