Volley. B2/F, l’Amando perde ma c’è: impresa sfiorata in casa della capolista Lamezia

S. TERESA – L’Amando Volley S. Teresa ha sfiorato l’impresa in casa della capolista Cofer Lamezia cedendo al tie break dopo aver sprecato la palla per chiudere il match ed essere stata in vantaggio per 2 set a 1. La gara e’ stata bella ed avvincente come poche. Combattuta, tirata, ricca di emozioni tra due squadre che potevano vincerla entrambe col solo neo dei due direttori di gara che hanno commesso errori da ambo i lati.
Ferma ancora ai box Federica Pietrangeli, presente lo stesso in panchina ad incitare le proprie compagne, in campo è scesa Floriana Cosentino. Diagonale Bertiglia-Caruso con Cassone e Richiusa sulle direttrici centrali. Capitan Rania ed Escher in P4.
S. Teresa parte forte e chiude il primo set lasciando 19 punti alle avversarie. La capolista reagisce e raggiunge la parità vincendo il secondo parziale di misura, 27-25. Nel terzo set le ospiti allungano e poi chiudono sul 22-25. Lamezia rimette ancora in equilibrio l’incontro nel quarto (25-21) e si al quinto set che è un susseguirsi di emozioni. Break della capolista è 12-9. Contro break santateresino per il 14-15. Ma le siciliane non chiudono e l’ultimo allungo è decisivo per le padroni di casa che si portano sul 17-15 e mettono il sigillo finale ad un 3-2 da catalogare tra le gare più avvincenti di tutto il torneo.

“Perdere non fa mai piacere – ha commentato il nuovo coach Nino Gagliardi – ma ho visto un gruppo disponibile al sacrificio con tanta voglia di riscatto. Questo mi fa ben sperare per il futuro. Con sette punti di vantaggio su di noi – prosegue il tecnico pugliese – la Cofer è favorita per la promozione diretta in terza serie. Noi dobbiamo pensare a lavorare senza guardare al momento la classifica. Il nostro campionato inizia il 6 gennaio”.
Concetti chiari per il tecnico campione del mondo under 18 che in soli 4 giorni ha ridato certezze al team di S. Teresa.

Leave a Response