Riserva di Monte Scuderi, progetto da 2milioni di euro per il recupero del sentiero Italia

FIUMEDINISI – L’amministrazione comunale del sindaco Giovanni De Luca ha approvato il progetto relativo al recupero e riqualificazione del sentiero Italia nel tratto da Piano Margi a Portella Acqua Menta per ottenere il finanziamento a valere sull’asse 6 – Azione 6.6.1.del P.o. Fesr Sicilia-2014-2020. Si tratta di interventi per la tutela e valorizzazione delle aree di pregio paesaggistico e ambientale e ristrutturazione dell’ex casa cantoniera provinciale, per il  miglioramento della fruibilità della Riserva naturale orientata “Fiumedinisi-Monte Scuderi”, che si estende su un’area di 3.450 ettari, per l’aumento dell’atrattività e offerta turistica. L’opera era stata inserita nel programma triennale delle opere pubbliche 2017-2020 del Comune nisano. Costo complessivo del progetto 2.008.103,98, di cui 1.160,117,89 per lavori e 847.986,09  euro per somme a disposizione. Responsabile del procedimento, l’arch. Claudio Crisafulli. In particolare è prevista la realizzazione di percorsi e di altre vie di accesso della Rete ecologica regionale, reti sentieristiche e ciclopedonali di raccordo esterno tra le aree protette, sentiero Italia-Regione Siciliana, la realizzazione di aree verdi attrezzate, orti botanici, punti di osservazione, attrezzature e strutture dirette al miglioramento della  fruizione del patrimonio  ambientale, il recupero di strutture non utilizzate purché abbiano caratteristiche legate alle tradizioni o alla storia del territorio. ”Verranno inoltre – dice il sindaco De Luca –  attenzionati edifici rurali, mulini ed altro per l’istituzione di centri visita con punti di informazione e piccole strutture ricettive, saranno riqualificate aree, siti di particolare valore paesaggistico, ambientale e funzionali allo sviluppo di un turismo eco-compatibile e sostenibile e riutilizzo di aree degradate in contesti di elevata valenza ambientale”.

Leave a Response