Ponte Fiumedinisi, presentato il progetto esecutivo: lavori al via la prossima estate

L’Anas ha depositato negli Uffici tecnici comunali di Alì Terme e Nizza di Sicilia, il progetto relativo alla
ricostruzione del pericolante ponte sulla Statale 114 che, scavalcando il torrente Nisi, collega il centro termale con quello  nizzardo. Il progetto, elaborato da un raggruppamento temporaneo si professionisti, è  pubblicato all’albo pretorio dei due Comuni. Vi rimarrà per 30 giorni, decorsi i quali, sempreché non ci saranno osservazioni o rilievi da parte di privati, si provvederà ad approvare l’elaborato tecnico con delibera dei due Consigli. Dopo questo adempimento, l’Anas avrà quindi via libera per indire la gara d’appalto. Costo complessivo dell’opera 8 milioni e 600 mila euro per una infrastruttura di 176,31 metri di lunghezza. Tenendo conto dei tempi burocratici, i lavori potrebbero iniziare la prossima estate. Come valvola si sfogo per adesso si può utilizzare pure la passerella nel greto del Nisi, per la quale  sono stati spesi oltre 600 mila euro. Passerella Che, però, verrà demolita nel momento in cui sarà percorribile il nuovo ponte che, a differenza dell’attuale, sarà separato, anche se di poco, da quello dellle Ferrovie. Il ponte Anas sarà ad otto  campate per uno sviluppo totale, come dicevamo, di poco più di 176 metri. Ai margini delle carreggiate saranno realizzati dei marciapiedi. Dunque, si va verso la conclusione di una vicenda lunga, asfissiante, iniziata oltre 6 anni fa, quando cioè si è iniziato a circolare su una carreggiata a senso unico alternato regolato da impianto semaforico per evitare sovraccarichi alla struttura, che presenta gravi segni di cedimento. Uguale intervento di ricostruzione di un manufatto sarà fatto sul torrente Agrò, tra S. Teresa di Riva e S. Alessio Siculo. ”Tempi stimati, stando all’Anas – dice il sindaco di Alì Terme, Giuseppe Marino – per la realizzazione dei due ponti saranno necessari 18 mesi”. Si vedrà. Per sollecitare l’inizio dei lavori sul Nisi ci furono diverse proteste, una delle quali circa 2 anni con un sit-in di politici e privati cittadini sul ponte da rifare.

Leave a Response