Fiumedinisi. Antonino De Luca ambasciatore della fisarmonica nel mondo

FIUMEDINISI – La passione per la fisarmonica l’ha coltivata fin da ragazzino e adesso Antonino De Luca, appena 26 anni, è entrato a far parte dell’élite dei fisarmonicisti più apprezzati in Italia e all’estero. Un genio, insomma, che gli ha consentito di imporsi all’attenzione del grande pubblico partecipando a concerti in Germania, Russia, Stati Uniti, Olanda, Slovacchia, Francia, Israele, Inghilterra, Polonia. E alcune settimane fa, nella ”sua” Fiumedinisi, ha incantato la platea con i suoi virtuosismi sulla tastiera, ottenendo applausi e apprezzamenti riservati ai grandi artisti. De Luca lo scorso maggio ha ricevuto la nomina dal comune di Castelfidardo di primo ambasciatore  nel mondo della fisarmonica. Ha preso parte a delle masterclass di musica jazz con Luciano Biondini, Vince Abbracciante, Gabriele Mirabassi, Massimo Tagliata, Klaus Paier, Goran Alachki, Richard Galliano, Vincent Segal. De Luca è stato chiamato a sostituire il grande Frank Marocco in occasione dell’importante evento “Fisarmoniche in crociera” ed ha partecipato ad una trasmissione televisiva andata in onda su Rai International interamente dedicata alla fisarmonica e alla famosa ditta di fisarmoniche “Victoria”, per cui ha fatto da testimonial al Frankfurt Musikmesse. Ha partecipato alla Rassegna musicale Adamo Volpi nella quale ha suonato due brani che andranno a far parte del disco monografico dedicato a questo artista. Antonino De Luca è laureato in fisarmonica classica presso l’Istituto superiore di studi musicali “G. Pergolesi” di Ancona e attualmente frequenta il corso di laurea di II livello presso il conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo. Adesso sta preparando il suo primo lavoro discografico da solista. Ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per le sue performance: trofeo “Città di Cerchio”, trofeo “Leo Ceroni”, concorso “Musica senza Parole” e Premio internazionale di Castelfidardo.

Leave a Response