Roccalumera, ecco il nuovo Piano spiaggia. Via libera in Giunta

ROCCALUMERA. Adottato dalla Giunta il Piano di utilizzo del demanio marittimo (Pudm), redatto dall’Ufficio tecnico comunale. Si tratta di uno strumento finalizzato alla regolamentazione dell’utilizzo della spiaggia del quale i Comuni devono dotarsi in virtù di una legge regionale del 2005. La relazione racchiude dettagliatamente il piano: dai giochi alle attività commerciali (compresi gli esercizi di ristorazione); dagli ormeggi di rimessaggi e noleggio natanti agli accessi al demanio marittimo. Il litorale, una fascia lunga poco meno di tre chilometri e larga dai 60 agli 80 metri, interrotta dalla foce dei torrenti Sciglio e Allume, è stato suddiviso in tre aree. L’Ufficio tecnico comunale aveva completato la redazione del Piano, aggiornato alle linee guida del 2011. “Le finalità generali del Piano – spiegano i tecnici comunali – sono mirate a definire principi, criteri e modalità per la concessione temporanea dei beni demaniali e della spiaggia, valorizzandoli in senso economico per servizi pubblici, produttivi e attività turistiche ricreative”.

Leave a Response