Roccalumera. Sicurezza sismica negli edifici pubblici, la minoranza chiede controlli

ROCCALUMERA La minoranza consiliare è intervenuta con una mozione al sindaco Argiroffi sulla sicurezza sismica degli edifici comunali, chiedendo prevenzione e programmazione. “Il nostro territorio Comunale – ha evidenziato l’opposizione – purtroppo, ricade in una zona ad alto rischio sismico e, pertanto, le nuove costruzioni devono essere realizzate nel rispetto di una normativa molto esigente e che dà dei margini elevati di resistenza degli edifici e delle infrastrutture che ne rispettano i dettami. Molti edifici pubblici, però – incalzano i consiglieri di minoranza – sono stati realizzati in epoca antecedente all’attuale classificazione e normativa simica nel rispetto della norme allora vigenti è chiaro, perciò, che si rende necessario procedere alla valutazione della sicurezza sismica di tali edifici alla luce dell’attuale classificazione”. L’Amministrazione ha già provveduto alla verifica dei solai di alcuni edifici scolastici ma, fra gli edifici comunali, ce ne sono alcuni che devono essere particolarmente attenzionati nel loro insieme perché costruiti con una normativa meno stringente di quella attuale, realizzati con struttura portante in muratura ordinaria e non in cemento armato e, in qualche caso (Municipio, Scuola Primaria Roccalumera Centro) oggetto di sopraelevazione. “Abbiamo chiesto di attivare – ha proseguito l’opposizione – in via prioritaria, la verifica sismica degli edifici scolastici ed in particolare del plesso scolastico Roccalumera Centro, mediante saggi, carotaggi ed ogni altra verifica che si renderà necessaria, avviando – eventualmente – le procedure necessarie per essere inseriti nel redigendo piano nazionale di sicurezza sismica degli edifici scolastici annunciato dal governo nazionale. Abbiamo chiesto, inoltre, di provvedere, sempre in via di urgenza, alla verifica sismica della ciminiera della Filanda perché costruita in muratura ed in epoca remota”.

Leave a Response