Roccalumera. Rapina all’ufficio postale: il bottino è di 16 mila euro

ROCCALUMERA – Tre rapinatori con il volto coperto hanno fatto irruzione nell’ufficio postale forzando con una spranga di ferro la porta d’ingresso. Gli impiegati, come ogni sabato, avevano infatti interrotto il servizio al pubblico poco prima delle 12.35 rimanendo all’interno dell’ufficio per proseguire il lavoro. Ci sono stati momenti di grande apprensione quando i malviventi, con fare minaccioso, hanno costretto i dipendenti a mettersi da parte in un angolo. Poi hanno preso di mira i cassetti e la cassaforte, portandosi via circa 16 mila euro. Ma il bottino non è stato ancora quantificato. Al termine del colpo, i tre delinquenti sono fuggiti in direzione di via Collegio, una strada di fronte all’ufficio postale da dove si raggiunge anche il viadotto dell’autostrada. Si presume, quindi, che abbiano raggiunto il rilevato autostradale dove, verosimilmente, c’era ad attenderli un complice a bordo di un’auto. Come si ricorderà l’ufficio postale di Roccalumera nella notte di Capodanno del 2015 fu al centro di un’audace furto: venne asportato lo sportello Postmat, che fu agganciato con una fune d’acciaio legata ad un’auto. Per la violenza esercitata per sradicare dall’alloggiamento la cassaforte, una parete esterna dell’ufficio crollò finendo sulla strada. (nella foto, l’Ufficio preso di mira dai malviventi).

Leave a Response