Volley, B1/F. Il Mam S. Teresa dedica la vittoria a Salvatore Conti

S. TERESA – Pochi secondi all’inizio della gara, comincia il minuto di raccoglimento in memoria di Salvatore Conti, entra la moglie Rosa con la famiglia e tutto il pubblico presente si alza in piedi ad applaudire. In curva gli occhi gonfi di lacrime degli Eagles che non si danno pace per la prematura ed improvvisa scomparsa di uno di loro. Viene esposto uno striscione con su scritto “Salvatore Conti il tuo podio… primo assoluto” facendo riferimento al primo grande amore del compianto compagno di viaggio, il rally di cui era stato attore protagonista per più lustri. Un mazzo di fiori posto in curva ed il primo set trascorso senza cantare sono stato l’ultimo saluto a Salvatore da parte dei tifosi. Uno scenario di cordoglio e solidarietà nei confronti della famiglia veramente toccante che sovrasta l’evento sportivo. Evento sportivo che fa registrare la quinta vittoria di fila per il Mam Volley che si porta a 43 punti in classifica ed aspettando lo scontro diretto tra Montella e Cutrofiano occupa il secondo posto in graduatoria a pari merito col Luvo Barattoli. Tre a zero il punteggio finale per una contesa mai in discussione con parziali netti. 25-11 nel primo, 25-17 sia nel secondo che nel terzo. Il match è servito ad Antonio Jimenez per concedere lo spazio meritato a chi sino ad adesso ne aveva avuto poco. Quindi sin dall’inizio in campo Carlotta Caruso con Giulia Agostinetto che ha goduto di un turno di riposo. Si rivede dal primo minuto Valentina Facco in P2, 13 punti per lei ed un ottima prestazione al rientro da un problemino fisico. Di banda Sara Cortelazzo in coppia con Nelli Mazzulla, riposo per Gabriella Vico in recupero da un piccolo acciacco. Dal centro la coppia Bilardi- Composto. Libero Federica Pietrangeli. Il primo parziale è’ un monologo rossoblu e scivola dall’8-4 al 16-10 per chiudersi sul 25-11. Sul 19-11 Verdiana Saporito prende il posto di Sara Cortelazzo, mentre sul 23-11 fa il suo esordio in serie B1 Cristina Orlando tra gli applausi dei presenti che sostengono la giovane atleta cresciuta nel vivaio locale. La seconda frazione di gioco è la fotocopia della prima con le giocatrici laziali che solo nel finale fanno sì che il punteggio non sia troppo severo nei loro confronti. Simona Rotondo parte dall’inizio in luogo d Silvia Bilardi. Sul 20-12 spazio ancora per la Orlando che subentra ad Ambra Composto e sul 22-12 Saporito rileva Mazzulla. Nel terzo ed ultimo set ancora Rotondo in campo questa volta al posto di Composto con Bilardi al proprio fianco. Parte male S. Teresa che si ferma al primo stop tecnico sul 4-8. Il sorpasso sul 16-15 per poi prendere il largo per il 25-17 e tre a zero finale. Sul 22-16 Saporito per Cortelazzo e sul 24-17 Orlando per Mazzulla. Unica nota stonata l’assenza per un virus intestinale di Mariagrazia Triolo che avrebbe avuto anche lei certamente l’occasione di esordire in serie B1. Prima del via i tifosi hanno consegnato un bouquet di fiori a Fabiola Ferro che aveva iniziato la stagione in riva allo jonio. Un tre a zero che consegna ulteriori certezze al tecnico Antonio Jimenez che per questo finale di stagione sa di poter contare su tutte le atlete a sua disposizione che oggi sul campo gli hanno dimostrato di costituire qualcosa in più di una semplice alternativa. La classifica, che deve tenere conto del fatto che Casal De’ Pazzi ed Aprilia hanno una gara in meno che recupereranno in settimana nel derby tutto laziale, fa sognare i tifosi e l’ambiente tutto. Nei bar e nei circoli gli aficionados fanno tabelle di marcia e graduatorie finali virtuali. Mancano quattro gare allo stop della sessione regolare. Due interne, contro Montella e Casal De’ Pazzi, e due esterne a Terracina ed Arzano. Proprio il prossimo match con Montella potrebbe essere decisivo nell’economia del verdetto finale. Uno scontro contro una diretta rivale nella corsa ai primi tre posti.

Leave a Response