Masterplan, vertice di amministratori jonici a Furci Siculo

FURCI. “Abbiamo contestato il metodo di ripartizione dei fondi a disposizione ma a questo punto è opportuno giungere a una sintesi e identificare una o più opere e comunicarle entro fine mese. Parliamo di lavori che devono poter essere appaltati entro l’anno, quindi con progetti già esecutivi”. A parlare è il sindaco di Savoca ed ex assessore regionale alle Infrastrutture, Nino Bartolotta, in vista dell’incontro di domani fissato per le 18.30 nel palazzo municipale di Furci Siculo con i colleghi del comprensorio jonico che va da Scaletta alla Valle dell’Alvantara. I fondi sono quelli per le strade provinciale e l’autostrada nell’ambito del Masterplan, il documento di indirizzo strategico lanciato dal Governo. I soldi destinati a Messina si sono ridotti a 62 milioni di euro, di essi una decina andranno al versante jonico. L’incontro di Furci farà seguito a quello che ha avuto luogo nei giorni scorsi a letojanni. Il sindaco di Castelmola è stato incaricato di visionare i progetti redatti per le arterie provinciali e vedere quali sono esecutivi. In virtù di ciò ne saranno indicati alcuni. A Furci potrebbero essere fornite le prime risposte. In merito alla A18 le uniche opere possibili riguarderebbero la bitumazione e la messa in sicurezza del tratto jonico. Le lamentele sono tante e molte di esse riguardano la gestione dei rifiuti. Si cerca l’unione, per sentirsi più forti.

Leave a Response