Roccalumera. Strada colabrodo in contrada Cenere, la minoranza chiede interventi immediati

ROCCALUMERA – “L’Amministrazione comunale di Roccalumera, abile con le parole e con i proclami, ancora una volta si smentisce ed abbandona i cittadini a se stessi: basta percorre la strada di contrada Cenere per rendersene conto!”. La minoranza consiliare va all’attacco dell’Amministrazione comunale per denunciare lo stato di abbandono in cui si trova l’arteria che costeggia l’autostrada e collega il torrente Sciglio col torrente Allume. Nonostante sia l’unica via accesso ad attività commerciali di rilevante importanza, la strada è ridotta ad un vero e proprio colabrodo, con buche lungo tutta la carreggiata. “Tale problematica – scrive la minoranza – si nota ancor di più e si è maggiormente acuita in occasione dei lavori di metanizzazione che si stanno svolgendo lungo la SS114 nel tratto compreso tra i Torrenti Sciglio ed Allume; questa strada, infatti, è diventata percorso obbligato per buona parte dei cittadini che si dirigono in direzione Catania e, soprattutto, di chi si dirige verso le frazioni di Sciglio ed Allume”. “Nel caso in cui, malauguratamente, un cittadino, un automobilista, un ciclista/motociclista si imbatta in una di queste buche , con conseguenze più o meno gravi, di chi è la responsabilità?”, si chiede la minoranza che rincara la dose: “Cosa ha fatto l’Amministrazione per risolvere questo problema che si protrae ormai da molte settimane? Non c’è traccia nemmeno di un segnale per avvertire del pericolo. E’ sotto gli occhi di tutti che la strada in oggetto necessita di un intervento di rifacimento radicale del manto stradale ma è pur vero che, nel frattempo, sia assolutamente opportuno intervenire tempestivamente per tamponare il problema e non aspettare che succeda qualche incidente”.

Leave a Response