Messina, tutto pronto per l’avvio del Giubileo straordinario della Misericordia

Si aprirà oggi anche a Messina, il Giubileo straordinario della Misericordia, indetto da Papa Francesco che, lo scorso 8 dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione, ha aperto in Vaticano la Porta Santa. E domani, anche nella città dello Stretto, si aprirà la Porta Santa. Nell’Arcidiocesi di Messina l’appuntamento è alle ore 10 presso la Concattedrale dell’Archimandritato del SS. Salvatore (via S. Giovanni Bosco), dove l’Amministratore apostolico, S.E. Mons. Antonino Raspanti, aprirà il solenne rito di apertura con l’avvio della celebrazione. Conclusa la parte iniziale del rito e la lettura della Bolla di Indizione del Giubileo straordinario della misericordia, si avvierà una solenne processione guidata dall’Amministratore apostolico che insieme ai sacerdoti, ai diaconi, ai religiosi e alle religiose, agli ordini cavallereschi, alle aggregazioni laicali, alle autorità civili e militari e a tutti i presenti si incamminerà verso la Basilica Cattedrale. Il corteo passerà da via San Domenico Savio, corso Cavour e infine giungerà in piazza Duomo. Qui, alle ore 11, Mons. Raspanti aprirà la porta centrale della Cattedrale, Porta Santa giubilare. Il Vescovo porterà il Libro dei Vangeli all’interno della chiesa e con la Memoria del Battesimo comincerà il solenne pontificale. Prima dell’apertura della Porta Santa Giubilare non sarà possibile ai fedeli accedere all’interno della Cattedrale e comunque l’accesso avverrà esclusivamente la Porta Santa per tutti i partecipanti dopo la sua apertura. La Porta Santa, inoltre, sarà aperta anche nel duomo di Taormina, mercoledì 16 dicembre alle 16:30. Sarà una cerimonia solenne e suggestiva. Si inizierà con i canti nella chiesa di Santa Caterina. Da qui partirà la processione che si concluderà in duomo, dove sarà officiata la Santa Messa solenne, celebrata da don Gaetano Tripodo, vicario generale dell’Arcidiocesi di Messina, ed animata dalla corale del santuario Maria SS del Carmelo (Santa Teresa di Riva), da quella della chiesa della Madonna di Portosalvo (Santa Teresa di Riva) e da quella della chiesa della Madonna della Catena (Roccalumera). Il Giubileo straordinario della Misericordia, inoltre, prevede numerosi appuntamenti. Nel santuario della Madonna della Catena, a Mongiuffi Melia, e nel santuario della Madonna del Carmelo a Santa Teresa di Riva, già chiesa giubilare nel 2000, sarà concessa l’indulgenza giubilare nei giorni della festa del santo patrono e durante l’eventuale periodo di triduo o novena.

Leave a Response