Pallavolo, turno casalingo per il Mam S. Teresa dopo due sconfitte consecutive

S. TERESA – Sabato alle ore 17,00 – orario anticipato di un’ora rispetto a quello canonico per agevolare il rientro della squadra ospite – il MAM Volley S. Teresa fa ritorno al Palabucalo dopo due sconfitte consecutive per affrontare il lanciatissimo Gio’ Volley Aprilia in un match tra due matricole neo promosse nella terza serie nazionale. Le due compagini giungono al confronto con stati d’animo opposti. Le laziali reduci da un tris di successi, le siciliane stoppate per due volte consecutive dopo il brillante esordio di Maglie che aveva generato prematuri appetiti nell’ambiente santateresino. La gara contro Ostia in casa ed a Marsala avverso la Sigel ha riportato bruscamente con i piedi per terra S. Teresa. Si è’ potuto notare in queste prime tre contese come la B1 sia tutt’altra cosa rispetto al torneo dello scorso anno in cui i palati degli appassionati santateresini erano costantemente soddisfatti da un tourbillon di vittorie. Nella serie cadetta maggiore non ci si può permettere mai di abbassare l’attenzione ( vedi gara interna contro l’Evoluzione ) ne’ di regalare interi set ad avversari forti come nel caso dell’ultimo match in terra marsalese. In questa settimana la società ha fatto quadrato attorno alla squadra che ha pensato solo ad allenarsi in maniera intensa e programmata. Vincenzo Rondinelli ed il suo staff hanno curato nei minimi dettagli la preparazione della gara e sono intervenuti negli ambiti tecnico-tattici risultati più lacunosi nelle ultime due partite. Si è’ voluto ripartire dalla squadra, dal gruppo e dal duro lavoro di palestra per cercare la strada indirizzata ad invertire subito quello che potrebbe diventare un trend negativo. Tutte a disposizione le giocatrici facenti parte del roster jonico con una forma generale che migliora settimana dopo settimana ed una sempre maggiore capacità di assimilare gli schemi del tecnico piemontese arrivato alla guida del sodaliIo rossoblu alla vigilia dello start del campionato. Il torneo di B1 è’ molto lungo ed in questa fase è’ ancora in assestamento con gli strappi decisivi che si registrano solitamente nel girone di ritorno.
Aprilia arriva alla partita di sabato con 8 punti, 3 vittorie (una al tie break), 9 set vinti e 4 persi. MAM invece conta 4 lunghezze in graduatoria, una vittoria, due sconfitte ( una la quinto set ), 6 parziali a favore e 7 negativi.
Alla vigilia del match in sala stampa coach Vincenzo Rondinelli che ci dice ” veniamo da due sconfitte consecutive maturate in condizioni diverse. Siamo in debito con i nostri tifosi che hanno fatto tanti sacrifici per seguirci anche in quel di Marsala con un tempaccio non da poco. Dobbiamo lottare e fare risultato per loro e per la società che ci segue con la massima attenzione. In questo momento la nostra preoccupazione – continua l’ex tecnico Asti – deve essere quella di ragionare da squadra e da gruppo . In. B 1 ci sono momenti della gara in cui bisogna soffrire, in quei frangenti deve emergere la coesione della squadra. Io e la società crediamo in questo roster, e lavorando ci rialzeremo. Spero che questo doppio schiaffo ci sia servito da lezione per non commettere più gli stessi errori in futuro. Possiamo vincere o perdere contro chiunque – conclude Rondinelli – ma dobbiamo uscire dal campo consci di aver dato tutto quello che era nella nostre possibilità fisiche e tecniche “.

Leave a Response