Casalvecchio Siculo in festa per il Patrono

Si svolgeranno domani a Casalvecchio Siculo, i solenni festeggiamenti in onore di Sant’Onofrio Anacoreta, patrono della cittadina collinare, che annualmente viene celebrato la seconda domenica di settembre. La parrocchia, guidata da padre Agostino Giacalone, insieme al comitato festa ed alle varie confraternite cittadine, ha stilato il programma delle celebrazioni. Domani, domenica 13 settembre, di buon mattino il paese di Casalvecchio sarà svegliato dallo sparo di alcuni colpi a cannone e dalla sfilata del locale corpo bandistico, che annunceranno a tutta la comunità l’inizio dei solenni festeggiamenti. Nel corso della mattinata, nella chiesa Madre intitolata a Sant’Onofrio, verranno celebrate alcune Sante Messe. Alle 11, padre Fabrizio Subba officerà il solenne Pontificale. Nel pomeriggio, alle 15, sfilerà lungo le vie del paese il tradizionale “Camiddu” che rievoca la storica indipendenza di Casalvecchio da Savoca. Alle 18.30, invece, verrà celebrata una solenne funzione Eucaristica in chiesa Madre. Presiederà padre Agostino Giacalone, parroco di Casalvecchio Siculo. Alle 19.30, la statua argentea di Sant’Onofrio, issata sulle spalle dei portatori, uscirà dalla sua chiesa per dare inizio alla solenne processione lungo le vie cittadine. Il corteo, che sarà accompagnato dalle note della banda musicale ed al quale prenderanno parte autorità religiose, militari e civili, con in testa il sindaco di Casalvecchio Siculo, Marco Saetti, si concluderà in tarda serata con il rientro in chiesa del simulacro, che sarà salutato dai fuochi d’artificio. Allo scoccare della mezzanotte, infine, si svolgerà uno spettacolo pirotecnico che farà calare il sipario sui solenni festeggiamenti in onore di Sant’Onofrio Anacoreta, patrono di Casalvecchio Siculo.

FRANCESCO GABERSCEK

Leave a Response