Alì, sabato e domenica la festa di Santa Maria del Bosco

Fervono i preparativi, nel piccolo centro collinare di Alì, per la festa in onore di Santa Maria del Bosco che, come tradizione vuole, viene annualmente celebrata la seconda domenica di settembre. Un culto, quello verso la Vergine, che affonda la sue radici ai tempi della famiglia nobiliare dei Brunaccini. Furono proprio loro, infatti, a far edificare ai piedi del monte Sant’Elena, una piccola chiesa intitolata alla Madonna della Montagna o del Bosco. Da allora, la comunità aliese, dedicata a Santa Maria del Bosco due giorni di grande festa. La parrocchia, guidata da padre Vincenzo D’Arrigo, insieme al comitato organizzatore, ha stilato un ricco programma di appuntamenti. Si inizia domani, sabato 12 settembre. Nel pomeriggio, nella piazzetta antistante la chiesa del Rosario, si svolgeranno i tradizionali giochi popolari. Alle 19 è in programma la celebrazione di una Santa Messa. Al termine del sacro rito, la statua di Santa Maria del Bosco uscirà dalla chiesa del Rosario per essere condotta in processione fino in chiesa Madre. All’Arrivo si svolgerà la benedizione dei fedeli. La giornata della vigilia si concluderà con alcuni spettacoli musicali e di varietà in piazza Duomo. Domenica 13 settembre, giorno della festa, di buon mattino il paese sarà svegliato dallo sparo di alcuni colpi di mortaretto e dalla sfilata della banda musicale “S. Agata” di Alì, che annunceranno a tutta la comunità l’inizio delle celebrazioni. Alle 11, in cattedrale, sarà celebrata la Santa Messa solenne. Nel pomeriggio, alle 18.30, prenderà il via la processione con la statua di Santa Maria del Bosco lungo le vie del paese. Il corteo, che sarà accompagnato dalle note della banda musicale ed al quale prenderanno parte autorità militari e civili, con in testa il sindaco di Alì, Pietro Fiumara, si concluderà in serata con il rientro in chiesa. Seguirà una funzione Eucaristica che farà calare il sipario sulle manifestazioni religiose. La festa, comunque, proseguirà con un concerto della locale banda musicale in piazza Duomo. Alle 24, invece, si svolgerà il tradizionale “Sciccareddu”, a cui farà seguito uno spettacolo pirotecnico conclusivo.

FRANCESCO GABERSCEK

Leave a Response