Gal Peloritani: domani, sabato e domenica a S. Teresa ultimo appuntamento del progetto “7 Valli per 8 eventi”

S. TERESA. L’ottavo e ultimo appuntamento del progetto “7 Valli per 8 eventi” promosso dal Gal Peloritani si terrà domani, sabato e domenica a Santa Teresa di Riva. L’evento, che avrà come tema “I Peloritani al centro del Mediterraneo”, durerà ben tre giorni e servirà a chiudere questo ambizioso progetto che ci ha avvicinato ed unito ad una terra dalle mille ricchezze. Le tre giornate hanno tutte inizio alle ore 17.00 presso i Giardini di Villa Ragno, e propongono diversi incontri e spettacoli. Domani si inizia con uno stage di balli tradizionali siciliani e del Mediterraneo e si prosegue, dalle 21.30, con il raduno di numerosi gruppi folk del comprensorio jonico peloritano. Il pomeriggio del 5 settembre prevede il raduno di friscalettu, mentre alla sera c’è il concerto di musica popolare peloritana con la “Compagnia Siciliana Musici e Cantori” e “Sicilia e Dintorni”. Infine il 6 settembre si apre con il convegno sulla tradizione dei Peloritani e il Mediterraneo, dove interverranno docenti, scrittori ed esperti rinomati. A conclusione il concerto-evento de “I Lautari”, che chiuderà queste tre giornate con la loro incredibile musica. Nell’intero arco delle tre giornate sarà possibile conoscere i produttori locali e accedere a una degustazione dei prodotti tipici di questa zona grazie alla presenza di stand allestiti all’interno dei Giardini di Villa Ragno. Ad affiancarli ci sarà la fiera degli strumenti musicali, degli oggetti di lavoro dell’artigianato locale e delle tradizioni della vita rurale dei Peloritani. Nonostante l’antichità dei suoi centri, la denominazione di “Valle d’Agrò” è molto recente e deriva dall’omonimo torrente. E’ un mix di natura, bellezza, cultura e tradizione che, con il mare limpido dello Ionio che la lambisce, rappresenta una delle mete più accattivanti del comprensorio taorminese. I centri costieri hanno sviluppato una natura turistico-commerciale, mentre i centri collinari sono ricchi di cultura, tradizione, natura e gastronomia, all’insegna di un turismo sostenibile che consente di assaporare gli aspetti autentici del territorio. I capolavori imperdibili presenti nella Vallata sono l’Abbaza dei Santi Pietro e Paolo d’Agrò, a Casalvecchio, ed il borgo storico di Savoca, location delle riprese de “Il Padrino” di Francis Ford Coppola. Questo evento conclude lo splendido percorso tra “Le Valli dei Miti e della Bellezza” promosso dal GAL Peloritani, il cui successo ha attirato un vasto pubblico. Le precedenti sette giornate si sono tenute a Fiumedinisi domenica 12 luglio, con la “Festa del grano al suono delle Zampogne”, a Savoca domenica 19 luglio, con “I Cantastorie, la Poesia… Le tecniche poetiche tradizionali”, a Roccalumera domenica 26 luglio, con “Suoni e strumenti per far festa”, a Letojanni domenica 2 agosto, con “Giochi e sapori della tradizione” e a Castelmola domenica 9 agosto, con “Ballando sotto le stelle”, a Fondachelli Fantina domenica 22 agosto, con “I frutti della nostra terra” e a Gualtieri Sicaminò giovedì 27 agosto, con “Canto sacro e profano”. Attraverso questo progetto, che prende il nome di “7 valli per 8 eventi”, si è voluto far conoscere un territorio ricco di storia, natura e tradizione: dalle aree protette ai borghi rurali, dalle produzioni tipiche agroalimentari all’artigianato tradizionale, dagli antichi mestieri alle tecniche agricole. Con 8 grandi feste è stato possibile scoprire una Sicilia autentica e appassionata.

Leave a Response