S. Teresa. Aro rifiuti, braccio di ferro Comune-sindacati sui livelli occupazionali dopo la richiesta della Fp Cgil dell’invio di un commissario

S. TERESA – Dura replica del sindaco Cateno de luca alla Fp Cgil, che attraverso il segretario provinciale, Carmelo Pino, ha chiesto il commissariamento del Comune jonico in merito al Piano dell’Aro rifiuti. Motivo dello scontro il livello occupazionale. Ad avviso dell’Amministrazione comunale bastano 12 unità a fronte delle 22 attuali. Per il sindacato si tratta di un numero insufficiente. Il segretario provinciale della Fp Cgil, Carmelo Pino, sostiene che siano necessari accertamenti “in modo da garantire la legalità e la tutela inviolabile dei livelli occupazionali”. Perentoria la replica di De Luca. ““Mi rivolgerò all’antimafia e alla Procura. Non accetto ingerenze”, sbotta il primo cittadino dal suo profilo facebook. Gli abbiamo sbattuto in faccia la cruda realtà” prosegue l’amministratore riferendosi ai sindacati. E ripete un concetto già più svolte sviscerato negli ultimi mesi sulla forza lavoro a suo avviso necessaria: “Sulla carta – scrive – ben 22 operai dovevano prestare servizio per la nostra comunità. In più occasioni – prosegue – abbiamo accertato che la media era di appena 10-12”.

Ulteriori dettagli nel Tg 90 del 25 agosto

Leave a Response