Nizza di Sicilia. Lavori nel parco suburbano, stop al cantiere e revoca dell’appalto

NIZZA DI SICILIA – Revoca dell’incarico e conseguente chiusura del cantiere già attivato per il completamento del parco suburbano ”La Rocca di Buticari”. Il provvedimento è stato adottato dal rup, ing. Giovanni Briguglio,  e comunicato con telegramma alla ditta di Agrigento che si era aggiudicato l’appalto e che lo scorso maggio aveva avuto assegnati definitivamente i lavori. Il dirigente del Comune sostiene che l’impresa non ha mantenuto la categoria richiesta, successivamente all’espletamento della gara, così come previsto dal  bando e dalle normative vigenti. L’aggiudicazione, stando a quanto scrive lo stesso rup, è dunque viziata e, pertanto, ”contrasta con l’interesse pubblico e con i criteri dell’azione amministrativa”.  A nulla sono servite le controdeduzioni dei legali della ditta agrigentina perché ritenute non condivisibili. A sollevare la questione un’impresa di San Cataldo, classificatasi al secondo posto nella gara d’appalto e alla quale adesso saranno assegnati i lavori. L’amministrazione Di Tommaso aveva ottenuto il relativo finanziamento di complessivi 498 mila dall’assessorato regionale dell’Agricoltura e dello sviluppo rurale per incentivare le attività turistiche. Gli interventi prevedono la realizzazione di staccionate, sentieri, muretti a secco, panchine e servizi igienici. Il Parco ”La Rocca di Buticari”, istituito nel 1991, si estende in prevalenza su colline ed anfratti per 120 mila metri quadrati. Un vero polmone verde che si sviluppa a poco più di due chilometri a monte del centro abitato. 
 
 
 
 
 
 

  

Leave a Response