S. Teresa. Spaccio di droga, obbligo di firma per un 25enne

I carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Taormina, nel tardo pomeriggio del primo luglio scorso, hanno arrestato il 25enne Emanuele Spadaro, residente a Santa Teresa di Riva, dove è titolare di una rivendita di bombole di gas. I carabinieri avevano raccolto importanti elementi a carico del sospettato, avendo spesso notato noti assuntori di sostanze stupefacenti che facevano ingresso nell’attività commerciale uscendo senza aver effettuato acquisti. Da giorni era in atto un’attività di osservazione per acquisire informazioni utili. Mercoledì scorso la pattuglia stava transitando proprio davanti all’attività commerciale quando ha notato un soggetto conosciuto quale assuntore di stupefacenti che stava entrando nel locale. Si è così deciso di intervenire. Gli uomini dell’Arma sono entrati rapidamente nella rivendita ed hanno bloccato Spadaro mentre tentava di disfarsi di una dose di eroina destinata all’acquirente. La perquisizione del locale e delle pertinenze ha consentito di rinvenire due flaconi pieni di metadone e altri flaconi vuoti. Nella perquisizione domiciliare, invece, è stata rinvenuta un’altra dose di eroina. Gli elementi, ha evidenziato in una nota i carabinieri, hanno consentito di ricostruire una attività di spaccio che avveniva direttamente nell’attività commerciale. L’arresto è stato convalidato e per il 25enne è stato disposto l’obbligo di firma in attesa del processo.

Leave a Response