Una leggenda a Taormina

Ha preso il via, nell’incantevole scenario della Perla dello Jonio, la 61esima edizione del Taormina Film Fest curato, come ormai accade da alcuni anni, da Tiziana Rocca, general manager della Agnus Dei. Sabato 13 giugno, giorno dell’apertura, nel corso della mattinata, si è svolta una conferenza stampa con i produttori di “Inside Out”, il nuovo film d’animazione della Disney Pixar che, in serata, è stato proiettato al teatro antico in anteprima nazionale. Nel pomeriggio, l’attore comico Claudio Bisio è stato protagonista di un incontro con i ragazzi del Campus. Bisio, visibilmente divertito, ha risposto alle domande degli studenti. Non ha risparmiato battute e gag comiche, tipiche del suo ormai intramontabile “repertorio”. Al termine dell’incontro, l’ex conduttore di Zelig e protagonista di numerosi film comedy, si è soffermato con i ragazzi i quali, a suon di selfie ed autografi, hanno dimostrato la loro stima verso Claudio Bisio. In serata, sul palco del teatro greco, il comico milanese è stato insignito di un premio. A consegnarlo è stata la conduttrice di Pomeriggio Cinque, Barbara D’Urso, con la quale ha scherzato. “Io e lei abbiamo una relazione clandestina” – ha esordito Bisio – “Ma ora che l’abbiamo detto lo sapete tutti, infatti oggi eravamo in spiaggia insieme”. La parola è poi passata a Rosario Dawson che ha portato alla luce i problemi delle donne africane, vittime della guerra, ma anche della loro tenacia nel rialzarsi. Proprio dalla loro creatività, la Dawson ha realizzato una linea di moda di abiti tipici che sono stati presentati al pubblico con una sfilata, alla quale hanno preso parte ragazzi e ragazze siciliane. La cerimonia di gala, che è stata aperta da un monologo dell’attrice Asia Argento, madrina della 61esima edizione del festival, è proseguita con altre premiazioni, fra le quali spiccano quelle di Claudia Gerini e Claudio Santamaria. A conclusione, e prima della proiezione di “Inside Out”, sono saliti sul palco Diana Del Bufalo, Frank Matano, Dexter e Ludovica Comello. Ognuno di loro, ispirandosi alle emozioni narrate nella pellicola made in Disney, sarà protagonista del primo web talent show, dal titolo “#EmozioniCercasi”. Sono invitati a partecipare, inviando le foto rappresentanti le varie emozioni, tutti gli italiani. Molto apprezzato il film “Inside Out”, un perfetto miscuglio di emozioni, ma anche di tecnica e di computer graphic. Le texture, infatti, sono state rappresentate con dovizia di particolari, senza tralasciare nulla al caso. Ingredienti che, da tanti anni, fanno di ogni film Disney un successo di dimensioni mondiali. Come era stato annunciato da Tiziana Rocca nel corso dell’inverno, il Taormina Film Fest 2015 è spaziato dai film d’animazione fino alle commedie nostrane. Domenica 14 giugno, infatti, è stato presentato, nel corso di una conferenza stampa, “Torno indietro e cambio vita”, per la regia di Carlo Vanzina. Presenti nel cast, e a Taormina, Raoul Bova, Giulia Michelini, Paola Minaccioni e Max Tortora. Quest’ultimo, durante l’incontro con la stampa, si è esibito in alcune sue celebri imitazioni, fra cui quella di Alberto Sordi, ed ha poi sottolineato che solo un “bello” come lui avrebbe potuto ricoprire il ruolo di padre di Raoul Bova che, come detto anche da alcuni giornalisti, rappresenta il prototipo perfetto del sex simbol. In serata, al teatro antico, il film è stato proiettato e presentato, così, al pubblico. Lunedì 15 giugno, il Taormina Film Fest ha voluto rendere omaggio all’attrice Giovanna Ralli, alla quale è stato consegnato un premio alla carriera. La stessa Ralli, dal palco del teatro antico, ha annunciato l’addio alle scene dopo anni di onorata attività. Per omaggiare l’attrice, è stato proiettato il film dal titolo “Il pranzo della domenica”. Martedì 16 giugno, la serie tv “Grey’s anatomy” è stata la protagonista della quarta giornata del festival. Ospite la protagonista della fiction, l’attrice americana Ellen Pompeo, che è stata insignita del Taormina Arte Award. Presente anche l’attore italiano Marco Bocci, che ha mandato in visibilio le tantissime ammiratrici. Mercoledì 17 giugno, grande è stata l’attesa per l’arrivo, nella Perla dello Jonio, di Richard Gere. L’attore americano, protagonista di numerose pellicole di successo, fra cui quelle in coppia con Julia Roberts, è stato protagonista di una partecipata conferenza stampa, nel corso della quale ha risposto alle domande poste dai giornalisti. Al termine dell’incontro, che è stato immortalato da fotografi e cameraman, Gere è stato circondato da numerosi fan alla ricerca di foto e autografo. Nel pomeriggio, spazio alla musica con una TaoClass con il cantante romano Antonello Venditti che ha ringraziato di cuore Taormina per l’ospitalità. In serata, il teatro antico è stato letteralmente preso d’assalto da tantissimi ammiratori. L’arrivo di Richard Gere è stato salutato da un grande boato. La cerimonia di gala, che è stata condotta dalla general manager del festival, Tiziana Rocca, si è aperta con l’esibizione di Venditti che ha riproposto uno dei suoi più grandi successi, dal titolo “Ricordati di me”. Il cantautore è stato insignito di un premio quale eccellenza italiana nel campo della musica. È stato, poi, il momento del comico partenopeo Alessandro Siani che è salito sul palco fra scroscianti applausi. Siani si è esibito in un monologo nel corso del quale ha raccontato aneddoti e momenti di vita tipicamente napoletana. I membri della giuria, composta da alcuni ragazzi dell’AGI Scuola, hanno consegnato ad Alessandro Siani l’ambito premio del Cariddino d’oro. Infine, il momento che tutto il pubblico del teatro antico aspettava con ansia. Richard Gere, dopo la proiezione di un filmato contente spezzoni dei suoi più celebri film, è salito sul palco dove ha dialogato con Tiziana Rocca. L’attore americano ha affermato: “Voi, in questa clip, avete visto il meglio della mia carriera, ma io ho rivisto tutta la mia vita. Inoltre, voglio ringraziare l’Italia, e in modo particolare Taormina, per l’ospitalità e per avermi insignito di questo premio. Il vostro paese è meraviglioso, così come il cibo e l’arte. Taormina, poi, mi ha incantato. È la prima volta che vengo qui. Pensate le stranezze della vita. Sono cresciuto in un piccolo paese vicino Syracuse, negli Stati Uniti, e oggi mi trovo a pochi passi da Siracusa, che fra qualche giorno andrò a visitare. Devo anche dire” – ha ironizzato Richard Gere – “Che voi italiani siete delle persone sobrie e tranquille. Del resto si vede che questa sera siamo pochi in questo meraviglioso teatro” Infine, ha aggiunto: “Voglio dirvi una cosa, ma è un segreto e non lo deve sapere nessuno; io sono un italiano!”. Proprio con questa esclamazione Richard Gere ha concluso il suo intervento, al termine del quale il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, ha insignito l’attore con il premio alla carriera del Taormina Film Fest. La manifestazione cinematografica si concluderà sabato sera quando, al teatro antico, andrà in scena la cerimonia di chiusura. Saranno presenti: Anna Valle, Francesca Chillemi, Serena Rossi, Francesco Scianna, Francesco Arca, Rupert Everett, James Marsden, Iginio Straffi, Nolan Funk e Gabriel Ripstein.

EMILIA MAZZULLO

Leave a Response