Taormina. Verso la nuova Giunta, il sindaco Giardina rassicura: “Cilona sarà assessore, D’Agostino il nuovo vicesindaco”

TAORMINA- A poche ore da quella che potrebbe essere l’ultima consultazione, in programma per questa sera, cominciano a delinearsi i ruoli all’interno della nuova Giunta. Si va, dunque, verso un accordo. La vicesindacatura, che per settimane ha tenuto col fiato sospeso i gruppi politici di maggioranza, andrebbe a Mario D’agostino, salvo un rimescolamento di carte all’ultimo minuto. “L’intesa è stata raggiunta al 98%” ha detto il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, dopo l’ennesimo rinvio delle nomination di venerdì scorso. La geografia del nuovo Esecutivo appare, dunque, tracciata. Pina Raneri entrerebbe in Giunta continuando la sua azione di controllo e verifica sul Verde pubblico e Aree cimiteriali. Salvo Cilona, vicesindaco durante il primo anno di legislatura, entrerebbe da assessore nella Giunta ter del sindaco Giardina. A lui andrebbe la delega al Turismo. A Mario D’agostino, invece, oltre alla vicesindacatura, spetterebbero le deleghe ad indirizzo culturale. Tanino Carella, l’unico riconfermato, proseguirebbe la sua azione nell’ambito dei Lavori pubblici. Ma per “Taormina futura” potrebbe esserci un colpo di scena con l’entrata in Giunta di Valerioti al posto di Carella, che in questi giorni ha preso parte alle trattative. Salvo ripensamenti dell’ultima ora sembra che il cerchio sia chiuso. Nel vertice di questa sera effettueranno gli opportuni aggiustamenti cercando di prendere in considerazione le  richieste dei gruppi politici. Adesso si aspetta solo l’ufficializzazione, anche se potrebbe slittare ancora di qualche giorno in quanto il primo cittadino è impegnato con i tanti appuntamenti del Taormina FilmFest.

Leave a Response