S. Teresa. “Casa dell’acqua”, assegnata la gestione del servizio

S. TERESA – Prende forma il progetto di realizzazione della prima “Casa dell’Acqua”. Nei giorni scorsi, in municipio, si è svolta la gara d’appalto per l’assegnazione del servizio. L’ha spuntata una ditta di Camporotondo Etneo (Ct) con un punteggio di 83,17 punti. La seconda ditta in gara, invece, di Gravina di Catania (Ct), si è fermata a 82,63 punti. Tre erano state le imprese che avevano manifestato la volontà di partecipare alla gara, ma soltanto due hanno poi presentato l’offerta tecnica ed economica in municipio. L’iter che porterà alla installazione di un distributore di acqua filtrata nella piazzetta del quartiere Borgo Marino, sul lungomare della cittadina jonica, è stato lungo e pieno di ostacoli. Un paio d’anni fa l’Amministrazione comunale aveva proceduto all’affidamento diretto dell’appalto, in esclusiva, ad una ditta di Messina, salvo poi annullare in autotutela la delibera. Trattandosi di assegnazione di un servizio, infatti, bisognava ricorrere alla gara d’appalto. Nel giugno dello scorso anno la Giunta comunale aveva quindi approvato il necessario schema di convenzione per le gestione del servizio. I tempi sono poi allungati ulteriormente. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è quello di ridurre la produzione di rifiuti in plastica provenienti dal consumo di acqua in bottiglia.

Leave a Response